Redditi: quanto guadagnano Conte, Salvini e Di Maio?

Share

Poi c'è il "ritorno" di Berlusconi: 48.011.267 euro, il più ricco, neanche a dirlo. Elisabetta Trenta la più "povera", 42.670 euro.

Giuseppe Conte. Il premier nel 2018 dichiara un reddito di 374.314 euro. Mentre il "custode" delle casse azzurre, il senatore Messina, risulta proprietario di una Bentley Continental Gt da 575 cavalli del 2012 e ha nel suo portafoglio anche una Bmw 530 del 2017 e una Fiat 500 del 2008, il suo collega Niccolò Ghedini, fedelissimo di Silvio Berlusconi e suo legale di fiducia, preferisce invece le macchine tedesche: ha una Audi A8.

Luigi Di Maio, che nella scorsa legislatura era parlamentare, dichiara invece un imponibile di 98mila euro oltre al 50per cento della società di famiglia. Il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, dichiara 102.492 euro da parlamentare Ue, oltre a 13 mila euro per altre attività, e risulta titolare di 3.500 azioni di A2A, 250 di Acea, 392 di Enel e 3.094 di Bg Selection, società lussemburghese di investimento.

Luigi Di Maio. Il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico nel 2018 ha dichiarato un reddito di 98.471 euro, identico a quelli dichiarati nei due anni precedenti. Il presidente del Senato nel 2018 ha dichiarato un reddito di 414.206 euro. Fra i beni della presidente del Senato, un'abitazione a Cortina d'Ampezzo e partecipazioni in due società di Padova.

"Al Bano e Loredana Lecciso si sposano", l’indiscrezione
Al Bano e Loredana Lecciso si sposano? Andiamo a vedere cosa sta accadendo in quel di Cellino San Marco . Non ci resta che attendere per scoprirlo.

Nel 2017 l'ex segretario dem non aveva più incarichi, e dichiara quindi un reddito di appena 28.345 euro. L'ex Cavaliere è tornato ad essere censito in quanto dirigente di partito.

Giorgia Meloni. Il presidente di Fratelli nel 2018 ha dichiarato un reddito imponibile pari a 97.235 euro. Nelle fila M5S, infatti, ci sono deputati - come Davide e Piera Aiello - che non hanno nemmeno presentato la dichiarazione dei redditi.

L'attuale Governo. E' la ministra della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, avvocato, a guidare la classifica della squadra di governo per quanto riguarda le dichiarazioni dei redditi presentate nel 2018: il suo imponibile, secondo quanto si legge sui documenti pubblicati online sul sito del Parlamento, è pari a 2.833.488 euro. Il Premier Conte, invece, si piazza al secondo posto con un imponibile di 370.314 euro. O chi, come Stefania Ascari, ha indicato un reddito complessivo per tutto l'anno di 211 euro e, ovviamente, zero reddito imponibile.

La dichiarazione dei redditi più sostanziosa nel governo è invece quella del ministro della Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno con un imponibile di 2 milioni e 833 mila euro a cui va aggiunta la proprietà di quattro fabbricati a Roma, uno a Palermo e uno a Cefalù. E ancora il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi (poco meno di 170.000), il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che ne denuncia 159mila. Poi la ministra della Salute Giulia Grillo con 124.369 euro. Inferiore quello dell'altro vicepremier con il reddito che si è fermato a 98.471.

Share