Notre-Dame, il miliardario Pinault dona 100 milioni di euro per la ricostruzione

Share

Anche Apple scende in campo per aiutare la ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame, "per molti simbolo di speranza". Tra gli altri, la famiglia di Francois Pinault - fondatore di Kering, il gigante del lusso che controlla Gucci e Balenciaga - donerà 100 milioni di euro per Notre Dame.

In un comunicato citato da Adnkronos, il miliardario ha commentato: "Di fronte a una tragedia di tale portata, ognuno desidera ridare vita il più presto possibile a questo gioiello del nostro patrimonio".

Si aggiungono a questi 50 milioni stanziati dal comune di Parigi, 10 milioni di euro predisposti dall'Ile de France, la regione di Parigi, la creazione della pagina di raccolta fondi della French Heritage Society, organizzazione newyorkese volta alla conservazione dei beni artistici e culturali francesi e le oltre 50 pagine create sul sito di crowdfunding Go Fund Me per la ricostruzione della cattedrale. Il contributo arriverà dalla società di investimenti della famiglia Artemis. Iniziativa lanciata dalla Fondation du patrimoine francese lancia sul sito www.fondation-patrimoine.org e che partirà stamane.

Di Maio pensa al voto e attacca Salvini: "Porti chiusi misura occasionale"
Non ci si può lamentare dei migranti se poi si stringono accordi con le stesse forze politiche che ci voltano le spalle ". Fa parte della storia del nostro Paese, non possiamo fregarcene della nostra storia.

È corsa alle donazioni per la ricostruzione della Cattedrale di Notre Dame. In primis il magnate fracese François-Henri Pinault, marito dell'attrice Salma Hayek, che ha annunciato la volontà di donare $113 million per contribuire al processo di ricostruzione della cattedrale di Notre Dame. Lo ha riferito il tenente colonnello Gabriel Plus, portavoce dei vigili del fuoco di Parigi.

Grande slancio nella raccolta dei fondi per la ricostruzione di Notre Dame. Ciò che preoccupa, ad ora, è la stabilità della struttura,"Ci muoveremo subito per ricostruirla", ha assicurato Macron.

Share