Ratzinger: come è nata la pedofilia nella Chiesa

Share

"Imparare ad amare Dio è dunque la strada per la redenzione degli uomini".

Il collega Massimo Franco, con il quale ci congratuliamo, conclude il suo scoop con queste parole: "L'impressione è che dall'eremo vaticano nel quale vive dalle sue dimissioni del 2013, Benedetto XVI guardi già oltre questa fase; e oltre il pontificato dello stesso Francesco, al quale rivolge un accorato ringraziamento finale " per tutto quello che fa ". Nella prima parte, Ratzinger parla del contesto sociale, la rivoluzione sessuale avviata negli anni '60. "Il diffuso collasso delle vocazioni sacerdotali in quegli anni e l'enorme numero di dimissioni dallo stato ecclesiastico furono una conseguenza di tutti questi processi".

Alcune correnti teologiche, sottolinea infatti, sostengono che "non poteva esserci qualcosa di assolutamente buono né tantomeno qualcosa di sempre malvagio, ma solo valutazioni relative. La mole e la gravità delle informazioni su tali episodi hanno profondamente scosso sacerdoti e laici e non pochi di loro hanno determinato la messa in discussione della fede della Chiesa come tale. Si doveva dare un segnale forte e si doveva provare a ripartire per rendere di nuovo credibile la Chiesa come luce delle genti e come forza che aiuta nella lotta contro le potenze distruttrici" scrive sul mensile tedesco Klerusblatt Joseph Ratzinger. In questo periodo nasce l'Enciclica Veritatis splendor, pubblicata nel 1993, che contiene "l'affermazione che ci sono azioni che non possono mai diventare buone". E nella terza parte "vorrei sviluppare alcune prospettive per una risposta appropriata da parte della Chiesa". "In diversi seminari - scrive - si formarono club omosessuali che agivano più o meno apertamente". E "la Santa Sede sapeva di questi problemi", sebbene non in dettaglio. E questo fino al punto di escludere di fatto una condanna. Abbandonarsi all'amore di Dio, scrive, "è il vero antidoto al male". "La verità non conta, anzi in realtà non esiste".

Libia, Serraj spaventa l'Italia: "Aiutatemi o arriveranno 800 mila migranti"
Dall'inizio degli ultimi scontri nove civili sono stati uccisi e 22 feriti, mentre i miliziani uccisi sarebbero almeno 75. Oltre duemila sono le persone che hanno lasciato le proprie case solo nelle ultime 24 ore, dice l'Ocha.

Il Papa emerito continua spiegando che la pedofilia è poi riuscita a raggiungere "una dimensione del genere" a causa "dell'assenza di Dio nella società occidentale, nella quale Dio nella sfera pubblica è assente". Di tutto ciò egli stesso se ne rese conto, tanto che, con un atto clamoroso e comprensibile, con senso di responsabilità, lasciò il pontificato e tornò alla vita eremitica.

E sul fatto di chi vuole contrapporre il Papa Emerito a Papa Francesco, il cardinale chiarisce che "non è possibile". "Oggi la Chiesa viene in gran parte vista solo come una specie di apparato politico". È molto importante contrapporre alle menzogne e alle mezze verità del diavolo tutta la verità: sì, il peccato e il male nella Chiesa ci sono. "La Chiesa di oggi è come non mai una Chiesa di martiri e così testimone del Dio vivente".

Fin qui il testo.

Share