Montella: ''Il mio entusiasmo per far ripartire la Fiorentina''

Share

Infuria la contestazione a Firenze dopo la sconfitta di domenica scorsa contro il Frosinone e la rocambolesca settimana che, in casa Fiorentina, ha portato prima alle dimissioni di Stefano Pioli, poi all'arrivo (anzi, al ritorno) di Vincenzo Montella sulla panchina viola.

Santander a mezzo servizio - "Non ho bisogno di gestire i ragazzi a livello fisico perché da qui in avanti si giocherà ogni sette giorni, e ad eccezione di eventuali squalifiche o infortuni non avrei alcun motivo per fare turnover". Mi auguro che faccia il meglio, noi lo metteremo in condizione di fare bene. La squadra è un po' sfiduciata dagli ultimi risultati, sta subendo questo rendimento: "un gruppo di ragazzi giovani e molti emotivi, che hanno voglia di reagire".

Quando fischiarono e contestarono la proprietà alla prima giornata mentre l'altra parte dello stadio fischiava, quando i moralisti si sono scagliati senza cercar di capire quello che era davvero successo a Cagliari.

Ho trovato un gruppo particolarmente dispiaciuto di questa situazione - ha ammesso Montella in conferenza stampa - però bisogna cambiare pagina velocemente, non c'è tempo per gli alibi. Dovremo solo sperare che le assenze non si focalizzino in un unico reparto. Ci servono punti e li faremo.

Napoli, Insigne fa mea culpae rilancia: "Possiamo ribaltarla"
Lorenzo Insigne , attaccante del Napoli , ha parlato dopo la sconfitta contro l'Arsenal ai microfoni di Sky Sport. Ci è mancato un po' di coraggio, non abbiamo fatto una grande gara e questo ovviamente ci rattrista.

"Sono due giocatori che lavorano per la squadra". Non ci saranno Destro, Mattiello ed Helander. "Li sto conoscendo ora, Edimilson si avvicina al vertice basso".

"In passato fece una citazione e per questo dissi che non lo riconoscevo più (ride ndr)". Vogliono cambiare il trend delle ultime partite.

All'interno dello spogliatoio c'è entusiasmo? Non può mancare un pensiero sugli avversari: "Con Sinisa il Bologna sta avendo un cammino molto positivo. Dobbiamo pareggiare la loro foga agonistica". Montella conclude così: "Sono già emozionato oggi e lo sarò anche domani. Questa volta vorrei vivermi il momento con meno distacco".

Share