Gp Cina, nuovo trionfo per Hamilton

Share

Il Gran Premio della Cina non è stata la gara di Leclerc.

Perché, alla fine, è stata la strategia adottata dal muretto della Rossa ad influire sulla gara della SF90 #16.

Whatsapp Business finalmente arriva su iOS, ma l’Italia dovrà aspettare
Le immagini di Whatsapp riportano l'interfaccia che la green chat acquisterebbe nella versione per iPad . Dopo una lunga attesa, sta per arrivare la prima versione di WhatsApp per iPad .

Motorsports: FIA Formula One World Championship 2019, Grand Prix of Bahrain, Start, #5 Sebastian Vettel (GER, Scuderia Ferrari Mission Winnow), #16 Charles Leclerc (MCO, Scuderia Ferrari Mission Winnow), #77 Valtteri Bottas (FIN, Mercedes AMG Petronas Motorsport), #44 Lewis Hamilton (GBR, Mercedes AMG Petronas Motorsport), 31.03.2019. Il team principal austriaco teme il replay di quella stagione incandescente con un altro biondino trasformato in diavolo, Bottas ha già fatto capire di non essere più disposto a digerire ordini scomodi.

Volto teso, durante le interviste post gara, ma molto lucido nell'analisi, Leclerc ha dichiarato di non essersi sentito "sacrificato": "Ma no, non andrei fino a questo punto". Non ho ancora parlato con il mio ingegnere, non so se sono rimasto così tanto fuori per provare a frenare Bottas e aiutare Sebastian... Se fosse successo saremmo contenti, purtroppo non era la gara per me e nella prossima spero di piazzarmi meglio in qualifica - sono state le sue parole ai microfoni di Sky -. "Con le dure andavamo meglio, situazione critica invece sulle gomme medie", ha detto. Quando Seb mi ha passato ero frustrato perché ho visto che non andava via e io rimanendo dietro ho danneggiato le gomme, ma lo capisco. La SF90 ha prestazioni troppo altalenanti per mettere pressione alla W10. "Troveremo la risposta ai problemi della macchina, questo weekend non siamo stati forti come avremmo voluto". "Dobbiamo analizzare i dati per trovare una soluzione" ha concluso Leclerc.

Share