Inter, Spalletti: "Il Frosinone può battere chiunque. Futuro? Conta la Champions"

Share

Senza Lautaro la squadra ha giocato con Icardi, che ha altre caratteristiche. Poi c'è chi si propone, chi tratta, ma a patto che si faccia sempre il bene dell'Inter. Ha fatto gli allenamenti con la squadra, è pronto a giocare anche dal primo minuto. A volte c'è chi si propone e chi tratta, ma viene sempre fatto nel tentativo di fare il bene dell'Inter. Sulla possibilità di vederlo in coppia con Icardi ha aggiunto: "Icardi e Lautaro sono molto simili come calciatori: uno sa fare meglio delle cose, l'altro meglio altre cose".

LAUTARO O ICARDI - "È lo stesso ragionamento di cosa mi fa scegliere tra Perisic e Keita, tra Politano e Candreva, D'Ambrosio o Cedric, Dalbert e Asamoah, De Vrij e Miranda".

In questi giorni ha avuto modo di incontrarsi con la società e pianificare già la prossima stagione?

PARTITA - "Può essere definito uno scontro diretto con obiettivi differenti, ma entrambe le squadre hanno a disposizione un risultato importante per il proprio futuro".

"Ci siamo incontrati e abbiamo deciso che non bisogna avere rimorsi in questo finale di Serie A. Dobbiamo fare tutto per il forziere: la Champions League".

La polemica tra Jovanotti e Rheinold Messner
Ma non solo, come ammettono gli stessi gestori degli impianti di risalita il Plan non è nuovo a ospitare grandi eventi. Un tour che però, nonostante la collaborazione con il Wwf , ha già suscitato malumori e proteste tra gli ecologisti .

"Se il concetto è quello di far giocare quelli che non si vedono da un po' ne ho tanti da far giocare. Se poi ci si aggiunge il fattore campo e il pubblico che in quel contesto ha una rilevanza importante, si fa la somma delle difficoltà che incontreremo". "Lui si è allenato bene, ma io vado a scegliere per l'importanza della partita". È il nostro tesoro, siamo in sintonia su questo.

"Radja non è in debito con me, si mette l'Inter davanti a tutto e quindi le sue attenzioni vanno fatte alla squadra, se vuole avere a cuore qualcosa".

FROSINONE - La trasferta di Frosinone è piena di insidie, visto il penultimo posto in classifica dei ciociari: "Da qui in avanti saranno tutte partite difficili da affrontare, in cui le nostre avversarie potranno trarne vantaggio".

CONCORRENTI - Un "favore" può arrivare da Milan-Lazio: "Non dobbiamo fare i conti, l'Inter ha fatto vedere di poter stare in campo". Ora è importante il peso della prestazione e del carattere. "Ogni risultato può essere quello che fa la differenza".

Share