Decretone alla Camera, ok sconto riscatto laurea over 45

Share

Nella notte tra venerdì e sabato, non senza polemiche con le opposizioni, le Commissioni Lavoro e Affari sociali della Camera hanno dato il via libera alle ultime modifiche. Il testo è stato inviato al relatore che lo porterà in Aula alla Camera lunedì 18 marzo, si apprende dall'Ansa.

Nelle ultime sedute, gli emendamenti hanno in primis recepito l'intesa tra governo e Regioni sulla gestione dei navigator. Altra novità riguarda la pensione di cittadinanza potrà essere pagata come le altre, anche in contanti negli uffici postali o in banca, e non solo sulla card del reddito. Anche questi lavoratori potranno usufruire delle offerte di lavoro dei Centri per l'impiego. E' poi prevista la sospensione del beneficio (compresa la pensione di cittadinanza) non solo per condanne definitive, ma anche in caso si sia indagati o imputati. C'è stato quindi un po' di parapiglia e alla fine il Pd ha decisiso di abbandonare le commissioni.

Nel calcolo del riscatto, si conteggiano gli anni di durata legale del corso di laurea, anche se per arrivare alla stessa vengono impiegati più anni (non valgono quindi gli anni fuori corso). Approvata la proposta presentata in uno dei tanti emendamenti al decretone, da parte dalle relatrici Elena Murelli della Lega e Dalila Nesci del M5S.

Google ha rimosso 2,3 miliardi di annunci "malevoli e ingannevoli" nel 2018
Questo grazie a una combinazione di revisioni manuali e di una tecnologia di machine learning costantemente protesa al miglioramento e al potenziamento.

Mettiamo che questo dal 1999 abbia mantenuto una carriera lavorativa continua: senza riscatto della laurea questo potrebbe accedere alla pensione anticipata verso la fine del 2041, ma anche approfittando del riscatto non riuscirebbe ad anticipare l'accesso alla pensione visto che maturerebbe i requisiti per la pensione anticipata solamente a fine 2036, quando però ha raggiunto anche l'età per l'accesso alla pensione di vecchiaia.

Considerato per certo che è sicuramente sempre più conveniente riscattare gli anni una volta terminati gli studi, si segnala sul sito dell'Inps la possibilità di simulare, e dunque valutare se conviene riscattare o meno i titoli. La mamma o il papà di figli minori che chiederà il reddito di cittadinanza dovrà presentare un Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) che tenga conto della situazione patrimoniale e reddituale anche dell'altro genitore, anche nel caso in cui madre e padre non siano né sposati né conviventi. È quanto previsto dall'ultima versione del decretone che contiene le norme con i requisiti per avere il sussidio. PIÙ CARABINIERI E GDF PER I CONTROLLI - Per scovare i 'furbettì del reddito verranno assunti 100 finanzieri e 65 carabinieri aggiuntivi.

Durante la conversione con esame e approvazione da parte dei due rami del Parlamento è possibile modificare il testo e approvare emendamenti sui singoli punti. "Allo scopo di potenziare le attività di controllo e di monitoraggio" affidate alla Guardia di finanza, sul reddito di cittadinanza, si legge nella nuova versione del provvedimento che ora deve tornare al Senato per il via libera definitivo, "la relativa dotazione organica del ruolo ispettori è incrementata di 100 unità".

Share