Google ha rimosso 2,3 miliardi di annunci "malevoli e ingannevoli" nel 2018

Share

In base ai dati fornito dalla società Trust and Safety Ads, Google ha bloccato circa 6 milioni di annunci pubblicitari ingannevoli o pericolosi ogni giorno per un totale di 2,3 miliardi. Quasi 207.000 erano annunci per rivendere biglietti per grandi competizioni sportive mentre oltre 531.000 erano prestiti per cauzioni e circa 58,8 mln erano legati ad attività di phishing.

"Per Google è di fondamentale importanza che l'ecosistema pubblicitario digitale resti sostenibile e in buona salute - è un obiettivo a cui lavoriamo da quasi 20 anni - dice Scott Spencer, Director of Sustainable Ads, Google - Ogni giorno investiamo molte ore di lavoro dei team e molte risorse tecnologiche per proteggere gli utenti, gli inserzionisti e i publisher che rendono Internet uno strumento così utile".

Un numero decisamente importante, ma inferiore a quello fatto registrare nel 2017, quando il colosso di Mountain View ha stoppato invece 3,2 miliardi di annunci truffaldini.

Nel 2018, inoltre, Google ha rimosso gli annunci da circa 1,2 milioni di pagine, da oltre 22.000 app e da quasi 15.000 siti nella sua rete pubblicitaria "per violazione delle policy che riguardano contenuti inappropriati, di scarsa qualità o che promuovono messaggi d'odio". Sono state denunciate otto persone per reati che includevano il furto di identità aggravato e il riciclaggio di denaro.

"Nel 2018 - aggiunge Scott Spencer - abbiamo affrontato nuove sfide legate a situazioni in cui la pubblicità online avrebbe potuto danneggiare gli utenti offline".

"Sciopero per il clima", domani in corteo anche gli studenti napoletani
Non ha solo chiamato a raccolta gli studenti di tutti i continenti, ma ha coinvolto anche adulti, fra cui 3 mila scienziati . Greta è nota per il suo toccante intervento alla Conferenza mondiale sul clima che si è tenuta a dicembre in Polonia.

Attraverso l'utilizzo del machine learning, Google ha identificato e chiuso quasi un milione di account malevoli, il doppio rispetto agli account bloccati nel 2017.

Nel 2018 è stata creata una nuova policy che vieta la pubblicità a chi propone prestiti per le cauzioni (bail bonds), perché ci siamo resi conto che in questo settore c'era chi si stava approfittando di utenti più vulnerabili.

Nel 2017 Google aveva lanciato una nuova tecnologia che consente una rimozione più granulare degli annunci dai siti web, quando a violare le policy sono solo poche pagine di un sito. Negli Usa, per le elezioni di metà mandato, sono stati controllati quasi 143.000 annunci elettorali.

Questo grazie a una combinazione di revisioni manuali e di una tecnologia di machine learning costantemente protesa al miglioramento e al potenziamento.

Share