Locatelli: "Ho pianto per il Milan. Juve? Sarebbe fantastico"

Share

Non so se è giusto dire che mi abbiano abbandonato al Milan, ma in effetti è andata proprio così. Ma sapevo che la scelta giusta era Sassuolo, che avrei sentito l'affetto giusto, qui. Titolare? Qui mi sento importante e posso esprimere le mie qualità per diventare protagonista. "All'inizio ho sbagliato e ho fatto fatica, devo ringraziare De Zerbi". Due matti...". Dal super goal alla Juventus nel 2016 alle giocate di oggi al Mapei Stadium: "Sono maturato, quello è un ricordo bellissimo ma non voglio che Locatelli sia solo quel gol: "perché non voglio che, nonostante sia il momento più bello della mia carriera, resti unico".

Manuel Locatelli è rinato sotto la guida di Roberto De Zerbi, il suo apporto al centrocampo dei neroverdi è significativo ed il minutaggio con la maglia degli emiliani cresce giornata dopo giornata.

Al Milan ha lasciato il suo amico di sempre: "L'amico assoluto è Patrick Cutrone".

Champions, Ronaldo a rischio squalifica. L'Uefa apre indagine
Ronaldo ha voluto imitare l'esultanza di Diego Simeone e adesso per lui potrebbe scattare una multa . Per intenderci, un po' come successe per Simeone .

"Andiamo addirittura in piazza Duomo, acquistiamo dall'ambulante quelle eliche di plastica che lanciamo da un balcone chiedendoci che ne sarà di noi".

Sull'Europeo Under 21: "Vincerlo è difficile e ci proviamo, però siamo forti e molti di noi hanno cominciato a giocare con una frequenza". E questo vuole dire tanto. "Mancini? Non mi facci viaggi mentali.". I rossoneri, però, lo hanno sostanzialmente scaricato dopo l'acquisto di Biglia e dopo la cessione in prestito avvenuta nell'estate 2018, pochi giorni fa il Sassuolo ha confermato il riscatto a termine dell'attuale campionato.

Share