Bohemian Rhapsody, film sequel in arrivo?

Share

Urla, applausi, commozione, cori da stadio e un'atmosfera quasi da concerto: grande successo ieri sera al cinema Odeon di Milano per la celebrazione che Chili, in collaborazione con 20th Century Fox, ha voluto realizzare per festeggiare l'arrivo in digitale di Bohemian Rhapsody, vero e proprio caso della stagione cinematografica con oltre 850 milioni di dollari di incasso nel mondo, 28 milioni di euro al botteghino italiano e quattro Oscar vinti.

Bohemian Rhapsody, il film sui Queen e Freddie Mercury campione di incassi e fresco vincitore di 4 Oscar, potrebbe avere un sequel.

Ma procediamo con ordine. Visto il talento straordinario, infatti, sono già arrivate diverse richieste per esibizioni in pubblico.

Bohemian Rhapsody è disponibile da oggi su Chili anche in 4K e con quasi due ore di contenuti extra. Compreso Brian May, il chitarrista della band, che lo scorso dicembre aveva dichiarato: "Penso che il Live Aid fosse un buon punto dove interrompere la storia. Chissà, potrebbe esserci un sequel". "Si sta parlando del potenziale progetto con i Queen e le persone coinvolte".

Bohemian Rhapsody: in arrivo il sequel?

Di certo, la possibilità di bissare il clamoroso successo di Bohemian Rhapsody è allettante.

L'ultima scena coincide con la performance dei Queen durante il Live Aid e non con la morte di Mercury.

Il dono della musica fa parte della vita di Avett Ray Maness, un bambino di soli sei anni che soffre di retinopatia sin da quando era piccolo.

Non ci resta che aspettare conferme ufficiali in merito.

Algeria, migliaia di studenti in piazza ad Algeri contro Bouteflika
Bouteflika, presidente dal 1999, è stato raramente visto in pubblico da quando ha subito un ictus nel 2013. A Costantina , l'Ordine degli avvocati ha annunciato un blocco delle proprie attività fino a nuovo avviso.

Share