Sfera Ebbasta, fuori "Mademoiselle", un brano contro i perbenisti

Share

Dopo le parole, la musica.

E a proposito delle polemiche sull'esclusione dal ruolo di giudice di Sfera Ebbasta da The Voice, il direttore di Rai2 Carlo Freccero ha detto: "Su una tv pubblica non ci può essere un rapper?"

Sembra un'autodifesa dopo le critiche che gli sono state rivolte per quanto accaduto a Corinaldo.

Non a caso, al centro della copertina del singolo si legge un avviso di contenuto esplicito che recita: "Questo brano presenta contenuti indesiderati che potrebbero risultare offensivi".

Non sappiamo se ad accompagnare il pezzo verrà rilasciato a breve un video, ma per il momento ci 'accontentiamo' dell'audio ufficiale.

Uomini e Donne, parte uno schiaffo in studio
A sorpresa è dunque arrivato in queste ore un messaggio di Riccardo che ha inaspettatamente preso le difese proprio di Roberta . Andrea Dal Corso e Teresa Langella sono entrati in studio come coppia, confermando i rumor che parlavano di un riavvicinamento.

Non ho mai scritto nei miei testi che i ragazzini devono drogarsi; se loro mi prendono come esempio non è perché fumo le canne, ma perché ce l'ho fatta.

"Se tuo figlio spaccia è colpa di Sfera Ebbasta non di tutto quello che gli manca" canta in questo brano.

Il trapper cinisellese Sfera Ebbasta torna alla ribalta con il suo nuovo singolo "Mademoiselle" che sta già facendo discutere perché il testo della canzone è una chiara versione personale per la tragedia avvenuta nella discoteca "Lanterna Azzurra" di Corinaldo in cui sei persone sono morte (prima lo spray al peperoncino spruzzato, poi il caos e le vie di fuga intasate da persone spaventate, infine la tragedia).

Tra poche settimane, inoltre, Sfera Ebbasta è atteso dal suo primo tour nei palazzetti che, ad aprile, farà tappa a Conegliano, Roma, Napoli e Milano.

Share