Giulia Sarti, inviato Le Iene: "Il video hard è un fake"

Share

Questo sensazionalismo fine a se stesso, questa volontà di fare scandalo più che di informare hanno stancato. Tra queste, ci sarebbero anche quelle relative all'installazione di alcune telecamere di videosorveglianza in casa di Giulia Sarti. Roma ha realizzato l'intervista a Bogdan Tibusche, ex fidanzato di Sarti, andata in onda ieri sera.

I giornali stanno seguendo il giusto consiglio del Garante per la Privacy e stanno evitando di divulgare il materiale - ci mancherebbe, mi vien da dire -, che purtroppo sta ugualmente girando all'impazzata nelle chat di tante e tanti.

Whatsapp, Facebook e Instagram down. "È stato tagliato probabilmente solo per motivi di scaletta - ha risposto - per dare più ritmo al pezzo, non per motivi contenutistici o perché non dovessimo mandare in onda certi contenuti". "No, assolutamente no, non è vero, lo smentisco. Continuerò la mia battaglia affinché si intervenga, perché cose del genere innescano nella vittima un meccanismo devastante, una vergogna legata allo stigma voluto da una cultura retrograda, è qualcosa - conclude - che rientra più nella fattispecie dell'omicidio". "Chissà, chissà. Tutto può essere". Lo avete chiesto a Tibusche?

A Wanda Nara il Premio Socrate 2019: "Icardi mi difende"
E tentare - provarci almeno - di ridimensionare favoritismi, raccomandazioni e calci nel sedere. Leggi anche: Wanda Nara: 'Vorrei che Icardi giocasse il derby.

La parlamentare del Movimento 5 Stelle Giulia Sarti è al centro delle discussioni un'altra volta. Anche le deputate Dem Giuditta Pini, Anna Ascani e Teresa Bellanova hanno manifestato la propria solidarietà alla Sarti per quanto accaduto, mentre una parte degli esponenti grillini (a partire dalla vicepresidente della Camera Maria Edera Spadoni) ha polemizzato con la giornalista Lilli Gruber, rea a loro avviso di aver ironizzato sulla vicenda. Quando la privacy di una persona viene violata in modo così turpe, si scende ben sotto il minimo etico della civile convivenza: si tocca davvero il fondo dell'aberrazione.

Intanto politici anche di schieramenti distanti dal M5S hanno espresso solidarietà alla collega stigmatizzando il comportamento scorretto di chi starebbe diffondendo i contenuti privati. "Mi auguro che venga rapidamente approvato", conclude.

Mara Carfagna: "Voglio manifestare con forza la mia solidarietà a Giulia Sarti per il vergognoso atto di cyber-bullismo ai suoi danni". Atteggiamenti meschini che mirano a fare del male 'gratuitamente' a Giulia. "Da parte di tutto il MoVimento 5 Stelle la massima solidarietà e vicinanza", hanno commentato in una nota Francesco D'Uva e Stefano Patuanelli, capigruppo del MoVimento 5 Stelle di Camera e Senato. La gaffe del leghista e presidente della Commissione bilancio della Camera che annovera la Spagna tra i fondatori dell'Ue è rimbalzata su Twitter dove l'hashtag #Borghi è ancora tra i trending topic della giornata. "A Giulia la solidarietà mia e quella di Montecitorio", ha scritto in un tweet. Il presidente della Camera Roberto Fico parla di atto "vergognoso". 'Con riferimento a notizie relative alla possibile circolazione di immagini molto personali della deputata M5s Giulia Sarti, il Garante per la privacy richiama l'attenzione dei mezzi di informazione al rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali e del codice deontologico dei giornalisti'. "Tali regole impongono al giornalista di astenersi dal diffondere dati riguardanti lasfera intima di una persona per il solo fatto che si tratti di un personaggio noto o che eserciti funzioni pubbliche, richiedendo invece il pieno rispetto della sua vita privata quando le notizie o i dati non hanno rilievo sul suo ruolo e sulla sua vita pubblica".

Share