Algeria, migliaia di studenti in piazza ad Algeri contro Bouteflika

Share

Manifestazioni di piazza contro tale decisione si susseguono. Nella lettera "attribuita a Bouteflika" e pubblicata domenica, sintetizza l'autore dell'analisi, Andrew Lebovich, si "riconosce che le richieste dei contestatori sono valide", che "l'esclusione sociale ed economica (inclusa quella legata alla corruzione) é un grande problema in particolare per i giovani" e che l'attuale sistema algerino (noto come "le pouvoir", "il potere") "non può rispondere adeguatamente a queste sfide".

Al termine della preghiera islamica del venerdì, i manifestanti si sono radunati nel centro della città con cartelli che chiedono le dimissioni di Bouteflika, bandiere algerine ed intonando cori.

Il limite per la presentazione delle candidature per le elezioni presidenziali del 18 aprile in Algeria era previsto per la mezzanotte del 3 marzo. Il Consiglio Costituzionale algerino, secondo i media francesi, ha bocciato la candidatura di Nekkez.

Se venisse rieletto, Abdelaziz Bouteflika promette elezioni presidenziali anticipate alle quali non si ripresenterebbe, dopo aver attuato un programma ben preciso.

Michael Jackson: in esclusiva sul Nove il documentario LEAVING NEVERLAND
I ragazzi con cui lavoro - dove trascorriamo le nostre vite discutendo su barzellette - erano d'accordo sulla rimozione. Brooks affermando di avere avuto il beneplacito sia di Groening che dell'altro produttore Al Jean .

Ciò che invece si rileva è che l'ombra minacciosa che sta sovrastando l'Algeria costituisce fonte di una preoccupazione difficilmente sovrastimabile: per la ricchezza delle sue risorse energetiche, certo, ma anche per il nevralgico tema della sicurezza in chiave di jihadismo e di criminalità organizzata principalmente al Sud del suo sterminato territorio, per il transito migratorio, per la disputa col Marocco che solo in questi ultimi tempi ha mostrato segnali di alleggerimento, per la vicinanza con la Libia che vede il regime algerino impegnato in una delicata opera di mediazione d'intesa con Tunisi; per i forti legami di Algeri con la Russia nel cui ambito figura un consistente bilancio militare. A Costantina, l'Ordine degli avvocati ha annunciato un blocco delle proprie attività fino a nuovo avviso. Bouteflika, presidente dal 1999, è stato raramente visto in pubblico da quando ha subito un ictus nel 2013.

Diversi mezzi anti-sommossa e un elicottero sono stati dislocati nei consueti luoghi di raduno, come avvenuto nelle precedenti manifestazioni contro la ricandidatura di Bouteflika.

È stato recentemente ricoverato in ospedale in Svizzera per sette giorni, ufficialmente per "visite mediche periodiche", ma il suo ritorno in Algeria non è ancora stato annunciato.

Share