Crew Dragon di Space X si è agganciata alla Stazione Spaziale Internazionale

Share

Per il momento non ci sono astronauti a bordo, ma solo un manichino e 180 kg di materiali e rifornimenti. Questa volta però la compagnia di Elon Musk ha scelto un altro nome: Ripley.

"Nelle prime luci dell'alba questa mattina - spiega il Centro Geofisico Prealpino - sfrecciavano sulle nostre teste la Stazione Spaziale Internazionale (la traccia più luminosa) e il modulo Dragon Crew di Space-X (la traccia più debole) che è in avvicinamento e proverà l'aggancio automatico a ISS alle ore 9:30". La Crew Dragon dovrebbe attraccare alla ISS domenica alle 12.00 svizzere e tornare sulla Terra venerdì prossimo.

Dopo il ritiro dello Space Shuttle, infatti, la NASA ha dovuto utilizzare le capsule Soyuz russe per inviare i propri astronauti verso la Stazione Spaziale Internazionale, una situazione non certo gradita all'amministrazione americana, soprattutto in una fase di rapporti non proprio amichevoli con il Cremlino. La nuova capsula della SpaceX progettata appositamente per la NASA è destinata a portare gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Il riferimento ovviamente non può che essere alla protagonista di Alien, appunto battezzata Ellen Ripley, il che non può che affascinare ed incuriosire i fan della saga.

Schiacciati da un’autocisterna: muore una coppia di salentini in vacanza in Thailandia
Insieme ad altri amici avevano da pochissimo raggiunto la Thailandia per trascorrere una rilassante vacanza in compagnia. Per entrambi, purtroppo, non c'è stato nulla da fare.

Entusiasta il commento dell'amministratore capo della Nasa, Jim Bridenstine, che in un tweet ha osservato: "Il bellissimo lancio apre un nuovo capitolo nell'eccellenza degli Stati Uniti, avvicinandoci a far volare di nuovo astronauti americani, su razzi americani, dal suolo americano".

Demo-1 è frutto di un corposo investimento da parte della NASA chiamato Commercial Crew Program, che mira a ripristinare la capacità della NASA di lanciare autonomamente astronauti nello Spazio, senza l'appoggio della Russia. Il lancio è avvenuto con il razzo Falcon 9, sempre della SpaceX, dalla storica piattaforma di lancio 39A di Cape Canaveral, la stessa dalla quale dal 1966 al 1972 erano partite le missioni Apollo e, dal 1981 al 2011 quelle dello Shuttle.

Share