"Italiani impazziti". Berlusconi-show in tv: come smonta il governo

Share

"Sono pazzi, e chi li vota è più pazzo di loro". Poi ha iniziato un monologo di almeno 20 minuti. "In confronto a quelle che scrivo io, 5 a 100".

Berlusconi lancia un affondo anche nei confronti di Di Battista: "Devo intervenire, non mi invitate mai nelle vostre tv, mentre ho visto Di Battista, ma scusi Di Battista che cosa è?" A dirlo è il leader di Forza Italia (la fotostoria), Silvio Berlusconi. "Chiaro? Dopo di che c'è un Signore di 82 anni molto saggio, avendo figli e nipoti da proteggere, decide di rimettersi in campo per difendere amici e parenti!", ha sbottato Berusconi.

Non risparmia affondi al Movimento 5 Stelle: "Gli italiani gli hanno affidato l'Italia, dove hanno messo la testa? si guardino nello specchio".

Un vero e proprio show quello del Cavaliere, che si è rivolto direttamente al pubblico in sala. L'82enne ha commentato: "Berlusconi ha fatto tanto, abbassato le tasse, ha creato un ruolo per l'Italia nel mondo, ha creato posti di lavoro". Quanti esami ha superato con 30 e lode? Siete tutti pazzi, gli italiani sono usciti di testa, siamo un popolo di matti! Che lauree ha preso? L'ex premier ricorda l'età dorata, quando era lui a Palazzo Chigi, e sostiene di aver mantenuto una politica fiscale più leggera, le relazioni internazionali efficaci e vigorose. Poi, come un profeta inascoltato, snocciola gli errori del governo M5S-Lega: lo stop all'Alta velocità, imposto con "uno studio fatto apposta dai 5 Stelle, che sono contrari"; il reddito di cittadinanza, che per l'ex premier non funzionerà e sarà distribuito male; l'isolamento dell'Italia, evidente dalla recente rottura con la Francia e dalla cacofonia dell'esecutivo sulla crisi venezuelana.

Nino D’Angelo zittisce tutti: "Canto in napoletano perché sono fiero di esserlo"
La scena, però, ha un lieto fine: dopo altre esibizioni degli artisti di Sanremo a Domenica In , la base si trova. Non c'è e Nino lascia ancora il palco dopo svariati tentativi, non senza qualche accenno di disappunto.

Berlusconi spiega che si candiderà alle prossime europee per "senso di responsabilità".

"Sono abbastanza preoccupato per quel che accade intorno a noi in Italia, Europa e nel mondo, da dove stiamo andando".

Abruzzo, Salvini: voto locale, al governo nessun cambio.

Share