Verhofstadt: "Conte burattino mosso da Salvini e Di Maio"

Share

"Mi domando per quanto tempo ancora lei sarà il burattino mosso da Salvini e da Di Maio" chiede il leader dei liberali Guy Verhofstadt a Giuseppe Conte, al termine del suo intervento all'Europarlamento di Strasburgo. Poi ha aggiunto: "Parlo in italiano, io sono innamorato dell'Italia, per me è più di un paese, è un'intera civiltà, l'Italia è dove è nata la nostra civiltà europea". Per questo oggi mi fa male vedere la degenerazione politica dell' Italia, che non è iniziata ieri, o un anno fa, ma 20 anni fa.

Durante un intervento pronunciato in italiano, lingua che conosce molto bene, Il politico belga ha detto che l'Italia "è diventata il fanalino di coda dell'Europa. Un governo odioso verso gli altri stati membri, con Di Maio e Salvini veri capi di questo governo", che ha "impedito la unanimità su Venezuela sotto pressione di Putin". E parlando dell'incontro tra il vicepremier e i rappresentanti dei gilet gialli ha parlato di "comportamento da irresponsabile e non quello di un vicepremier di un importante paese come l'Italia". Alcuni "interventi non andrebbero commentati perche' hanno pensato di offendere non solo il sottoscritto ma l'intero popolo che rappresento".

Immediata è arrivata la dura risposta di Matteo Salvini: "Che alcuni burocrati europei, complici del disastro di questi anni, si permettano di insultare il presidente del Consiglio, il governo e il popolo italiano è davvero vergognoso". "Se vogliamo che l'Europa rimanga il nostro futuro comune, è il momento di far seguire alle parole i fatti, avviando insieme un percorso per una nuova Europa, un'Europa del popolo, più solidale, più inclusiva, più equa, in definitiva più democratica".

LA RISPOSTA - "Io non sono un burattino, forse lo è chi risponde alle lobby", ha replicato Conte.

Sindacati uniti in piazza a Roma: in centinaia da Sondrio VIDEO
Manifestazione a Roma dei Sindacati Cgil, Cisl, e Uil per richiedere al governo una nuova politica economica. L'Italia è già in recessione tecnica , crolla la produzione industriale , sale lo spread.

Verhofstadt attacca ancora Conte e l'esecutivo: "Il vostro governo non ha una strategia per la crescita ma solo una tattica per farvi rieleggere con regali e debiti". Per quanto tempo ancora sarà il burattino mosso da Di Maio e Salvini?

E ha rilanciato la sua proposta di dare all'Unione Europea il seggio permanente all'Onu di cui è titolare la Francia.

Ma sul punto dei migranti, Conte si è visto attaccare anche da Udo Bullman, leader dei socialisti: "Non è questa l'Italia che conosciamo, l'Italia che conosciamo è quella di Spinelli - ha detto Bullman -. Il vostro governo deve smettere di mostrarci questo viso inumano, sui migranti". Le elite europee contro le scelte dei popoli.

"L'Italia - ha continuato - è oggi il Paese con il tasso di crescita più basso dell'Ue". E sulla riforma di Dublino, il leader dei socialisti ha detto al premier italiano: "Sui migranti sono gli amici diSalvini che non vi aiutano: Viktor Orban, Jarosaw Kaczyski e Sebastian Kurz in Austria sono gli amici di Salvini che non vogliono riformare Dublino". "Chi è allora il burattino?", aggiungono gli eurodeputati del M5S. "Preparate gli scatoloni, il 26 maggio i cittadini finalmente manderanno a casa questa gente". Bolla come "offensive" le parole di Verhofstadt anche la delegazione M5S al Parlamento europeo. Non accettiamo nessuna lezione da chi, come dimostra uno studio commissionato da tre ong europee Friends of the earth Europe, Corporate Europe Observatory e Lobby Control, è a libro paga di multinazionali e comitati d'affari.

Share