Verissimo, Francesco Chiofalo parla del suo tumore al cervello

Share

Francesco Chiofalo racconta per la prima volta la sua malattia in tv negli studi di Verissimo. Gioca anche a rugby ma non riesce a realizzare la carriera da professionista a causa di un infortunio. Proprio per questi motivi, per il momento non gli è più possibile guidare e si sta sottoponendo ad una riabilitazione: 'Non voglio lamentarmi perché c'è chi sta peggio di me, l'importante alla fine è essere sopravvissuto'. "Forse ho avuto un angelo che mi ha aiutato". Dopo il tumore, Francesco Chiofalo ha parlato con Silvia Toffanin dei suoi progetti futuri.

Proprio lui ha iniziato, pieno di commozione: "Agli inizi di dicembre è cambiato tutto: mi diagnosticano una cosa che non mi sarei mai immaginato. Ad esempio, un panino con mio padre, una carezza a mia madre..."

Il sogno di Francesco Chiofalo: "Diventare padre!"

Anche perché mi guardavo allo specchio e non mi riconoscevo.

"Nel servizio de Le Iene, che ringrazio, è stato detto che l'intervento è durato sette ore, in realtà è durato il doppio". Adesso entra nel dettaglio di quello che le accadde qualche anno fa, un periodo buio che l'aveva perfino portata a pensare al suicidio: "Ho passato un periodo molto difficile da ragazza". Sono stato intubato per cinque giorni. Poi finalmente ho potuto abbracciare mia madre e dirle: "Hai visto che ce l'ho fatta?".

Dall’Inghilterra - Un azzurro nel mirino di Sarri per il dopo Hazard
Poi, complici anche le richieste fuori mercato dei londinesi, l'affare è saltato definitivamente intorno a Ferragosto. Tra le tante storie che ci ha raccontato il calciomercato di gennaio ce n'è una ancora tutta da scrivere.

Il presente amoroso è rappresentato da Tony Effe (uno dei componenti della Dark Polo Gang, ndr) ma Taylor, in passato, ha avuto anche una relazione con Sfera Ebbasta, il trapper molto criticato sui social dopo il dramma della discoteca a Corinaldo: "La nostra storia è durata due mesi".

Verissimo, talk show condotto da Silvia Toffanin, è diventato un appuntamento imprescindibile per milioni di italiani.

Poi ha continuato, con molta classe e discrezione: "Io l'unica cosa che posso dire è spero che tutto le vada bene nella vita, io sono a posto con me stesso, non ho nulla da dovermi giustificare". Anzi ha dichiarato: "Lei è una persona che ho amato tanto e sono sicuro che non le pensa quelle cose, non so perché lo ha fatto così a livello pubblico".

Share