Sanremo 2019. Arisa canta con la febbre e la voce la tradisce

Share

In realtà, che l'artista fosse in difficoltà lo si era visto anche alla seconda esibizione, quella di martedì scorso, quando aveva inspiegabilmente mancato il primo verso.

Al termine della sua esibizione, Arisa ha ironizzato sui suoi profili social quanto accaduto qualche minuto prima sul palco dell'Ariston in occasione della finale di Sanremo 2019. Parlando con Fanpage.it la cantante ha rivelato che si è un po' stufata delle canzoni tristi, "perché non piacciono" e lo fa a margine del Festival e soprattutto della sua nuova uscita che si chiama, non a caso, "Una nuova Rosalba in città". La 36enne non sembrava in perfette condizioni e quando ha smesso di cantare si è commossa ricevendo l'applauso del pubblico (è stata anche consolata da Virginia Raffaele).

Anticipazioni Sanremo quinta e ultima serata, scaletta e ospiti: presente Eros Ramazzotti
"È impossibile accogliere tutte le istanze che arrivano, ci vorrebbe un festival a parte - ha aggiunto -". Anche Fasulo , il capostruttura di Rai 1 ha difeso Lauro: " La canzone racconta di icone pop.

"Mi sento bene più o meno".

Arisa questa sera è salita sul palco dell'Ariston con tutte le sue emozioni: la canzone che presenta, "Mi sento bene", è allegra e spensierata, ma la ragazza ha cantato con la voce rotta. "Io con 39 di febbre sono nel letto e chiedo di esaudire l'ultimo desiderio prima di morire", "Arisa ti abbraccio" si legge su twitter.

Share