Francia, Gilet gialli in marcia verso l’Italia: bloccati

Share

Per l'atto 13 della loro protesta contro il governo francese i Gilet gialli hanno programmato per oggi diversi raduni in tutto il Paese, anche alla frontiera con l'Italia dove e' atteso il falco del movimento, Maxime Nicolle.

Secondo un testimone diretto, il manifestante del corteo dei gilet gialli a Parigi portato in ospedale con una mano completamente maciullata è stato colpito da una "granata stinger" lanciata dalle forze dell'ordine mentre dei manifestanti stavano cercando di forzare la palizzata che protegge l'ingresso dell'Assemblea nazionale.

Un manifestante 30enne è rimasto gravemente ferito e ha perso la mano in circostanze ancora da chiarire.

Inter, Spalletti: "A Parma per dimostrare il nostro valore"
Abbiamo tirato di più porta in questo periodo che in passato, ma non sfruttiamo come dovremmo quello che riusciamo a creare. Per me è sempre stato allo stesso modo e per il messaggio della società è sempre stato lo stesso.

Nel pomeriggio previste iniziative anche a Bordeaux, Tolosa, Lorient, Caen, Valence, Marsiglia e altre città. Ho pensato che era un'ottima opportunità per capire come avevano strutturato il loro movimento e come erano riusciti in meno di 10 anni ad accedere al potere. Il nostro movimento in Francia corrisponderà al Movimento Cinque Stelle in Italia.

"Come Lafayette andò a portare aiuto ai cittadini americani che volevano sottrarsi al giogo degli inglesi, così Di Maio è venuto in Francia e ha rotto il protocollo, gli faccio i miei complimenti". Stando a quanto riportato da testate francesi il vasto servizio d'ordine, che ha visto impegnata pure la gendarmeria, è stato organizzato proprio per filtrare l'afflusso di gilet jaunes alla frontiera italiana. Per questo, Levavaseur trova la polemica seguita all'incontro "inconcepibile". "Spero in un grande movimento dei Gilet gialli italiani ma che sia contro la violenza". "Lo annunceremo all'inizio della prossima settimana", ha fatto sapere. Tutti i veicoli sono stati fatti uscire, ma ugualmente si è formata una lunga coda in direzione Italia, di circa tre chilometri.

Share