Calciopoli, Capello: "Una comica lo scudetto del 2006 all'Inter"

Share

Tredici anni dopo, il titolo assegnato d'ufficio all'Inter nel 2006 per gli effetti delle sentenze di calciopoli che mandarono in B la Juventus e ne revocarono i due scudetti vinti, fa ancora discutere. Guido Rossi decise frettolosamente, perché all'Italia serviva una squadra che doveva disputare la Champions. "Fu una cosa ingiusta, le regole non furono rispettare e la giustizia sportiva non ha potuto indagare a fondo". Gli è rimasto dentro quel rigore sbagliato contro la Juventus. È un altro giocatore, ha perso intensità, restando più lontano dalla porta. Bisogna cercare di riportarlo a quei livelli che tutti conosciamo. Fase calante della sua carriera? In questa maniera si aiuterebbe il pubblico sano, quelli che vogliono vedere giocare, e si spingerebbe quelli che fanno i buu a smettere e vergognarsi di quello che stanno facendo. Si dà troppa importanza a queste persone.

Baglioni e migranti, è bagarre
Per la mia generazione Claudio Baglioni era un cantante di destra. "Per questo ho voluto accanto a me fratello Sole e sorella Luna, Claudio Bisio e Virginia Raffaele ", ha aggiunto Baglioni .

"Mancini ha fatto un buon lavoro mettendo alla prova i nuovi talenti italiani, hanno la capacità di giocare in Nazionale dove si possono prendere delle responsabilità. Questo tipo di tifosi non devono essere così importanti, hanno ottenuto troppo potere presso le società".

Share