Calcio: Mertens, Koulibaly sentiva d'aver perso su razzismo

Share

Nello spogliatoio l'ho visto proprio male. Non era per il rosso, stava male perché sentiva di aver perso contro i razzisti. Ecco cosa ha detto: "Penso che in questi 6 anni sia cresciuta tutta la società, la rosa e il gruppo". Abbiamo perso solo a Liverpool dove siamo stati sfortunati.

Noi vogliamo continuare a stare dietro alla Juve.

Kalidou Koulibaly e il Napoli ci stanno provando in tutti i modi a ridurre la squalifica subita per il rosso contro l'Inter. "Lo scontro diretto al San Paolo può aiutarci". Non si sa mai, i bianconeri possono perdere punti e fiducia e noi dobbiamo essere pronti.

Sull'amore per i napoletani: "Quando sono a casa ed esco e trovo il caffè, il pesce, le verdure, tutti mi aiutano".

Su Sarri: "Gli faccio gli auguri per il compleanno, ma non l'ho sentito". "No, ma sa che gli voglio bene e gli auguro il meglio". L'attaccante belga ha fatto il bilancio della prima parte della stagione. "E' l'esempio giusto per dire che a Napoli si cresce tanto".

Niccolò Bettarini chiede risarcimento da 1 milione di euro
Ora la parola all'avvocato Robert Ranieli , difensore di Davide Caddeo, il 29enne accusato di aver sferrato otto coltellate . La sentenza è attesa nei prossimi giorni.

Mertens ha poi aggiunto: "Pensate all'ultimo acquisto della Juventus: ora hanno preso un calciatore forte come Ramsey, il migliore dell'Arsenal. Sono convinto che su questa strada potremo tagliare traguardi importanti in futuro". "Da 7-8 anni c'è la Juventus ad un livello altissimo, ma il nostro cammino deve restare invariato".

Qual è il gol più bello che hai segnato a Napoli?

"Ce ne sono stati diversi, forse quello col Torino: un pallonetto è sempre speciale".

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Share