Migranti, in 51 su barca incagliata: li salvano i cittadini

Share

Si è arenata e capovolta questa mattina una barca a vela con a bordo 51 migranti di etnia curda davanti alla costa di Torre, frazione di Melissa, nel Crotonese. "Ringrazio infinitamente il popolo europeo e anche gli operatori di Sea Watch 3 e tutti coloro che ci hanno aiutato ad uscire da questo calvario", aggiunge un altro.

Pavard al Bayern, firma per cinque anni
Attualmente il giocatore, che non ha partecipato al ritiro invernale in Spagna, sta recuperando da un infortunio muscolare. Nulla da fare, dunque, anche per il Napoli , altro club di Serie A che era sulle tracce del terzino transalpino.

Per soccorrerli si sono buttati fra le onde nel gelo invernale e non hanno esitato un istante a mettersi in mare con il barchino di un hotel pur di raggiungerli e portarli in salvo a riva. L'hotel ha poi messo a disposizione la sua struttura per soccorrere le persone e permettere loro di potersi asciugare e cambiarsi usando stufe, phon e coperte. Il natante si era incagliato a pochi metri dalla spiaggia, di fronte a un hotel. A bordo della barca a vela viaggiavano anche sei donne e quattro bambini, tra i quali un neonato. "È stata un'esperienza bruttissima - è stato il commento del sindaco Murgi - vedere tutta quella sofferenza, la disperazione, bambini di uno o due anni nell'acqua, le mamme e i papà che urlavano chiedendo aiuto". Presentatisi al portiere di notte, i due hanno esibito dei documenti palesemente falsi, e senza timbri di ingresso in Italia, tanto da far insospettire l'impiegato che ha cercato di prendere tempo assegnando loro una stanza, ma telefonando subito dopo ai carabinieri che, intanto, erano giunti all'albergo seguendo le tracce lasciate sulla vicina spiaggia dai due. Nei loro bagagli i carabinieri hanno trovato strumentazione per navigare e denaro. Mercoledì pomeriggio Salvini aveva detto di non avere autorizzato l'arrivo in Italia di alcun migrante e aveva sottolineato come diversi paesi europei che la scorsa estate si erano impegnati ad accogliere i migranti sbarcati in Italia non avevano mantenuto le promesse. Quando le navi arrivavano in acque italiane il problema era nostro e giustamente ce ne siamo fatti carico. Sono orgoglio di come abbia funzionato la macchina dei soccorsi e dell'accoglienza, con grande diligenza e professionalità.

Share