Umbria, ricoverato 27enne a Terni per sospetta meningite

Share

È stata già avviata la profilassi antibiotica per un paziente che nel periodo 12-20 dicembre a frequentato discoteca e palestra.

Appello della AUSL Umbria 2 in merito al sospetto caso di meningite c'è avrebbe colpito un ternano di 27 anni. Un ragazzo di 27 anni è arrivato ieri mattina in ospedale con "una sintomatologia riconducibile a una meningite meningococcica - spiegano dall'azienda ospedaliera Santa Maria - anche se i primi test rapidi immediatamente effettuati sono risultati negativi". Non è ancora del tutto confermata la meningite, si aspetta l'esito degli esami microbiologici.

Intanto il ragazzo è ricoverato nel reparto rianimazione e sottoposto a una profilassi antibiotica per migliorarne le condizioni.

Prevalle - Einar Ortiz, da Prevalle a Sanremo
Una sorpresa assoluta la partecipazione di Federica Carta (anche lei conta una presenza ad Amici ) in duetto con Shade . Ma quello di altri, come Renga, desta stupore: duellerà contro Nek , suo compagno di tour (insieme a Max Pezzali).

Usl 2 "Nel periodo di contagiosità, compreso tra il 12 dicembre ed il giorno del ricovero (20 dicembre) - informa l'Usl Umbria 2 - il paziente ha frequentato alcuni luoghi pubblici, in particolare la palestra 'Tonic' sita in Terni via del Centenario nei giorni 12 (ingresso alle ore 17.57), 14 (ingresso alle ore 10.27) e 17 (ingresso alle ore 11.13) e la discoteca 'Opificio' sita in Terni via del Sersimone il giorno 15". Negli adulti è raccomandata la ciprofloxacina 500 mg.in dose singola o la rifampicina 600 mg. ogni 12 ore per 2 giorni.

Il meningococco è un germe labile e non sopravvive che pochi minuti lontano dal corpo umano; non "viaggia" nell'aria ma si trasmette in via diretta da persona a persona con le goccioline di saliva o le secrezioni respiratorie (tosse, baci) o attraverso l'uso di stoviglie in comune. Questa tipologia di pensiero però non mette in pericolo di vita soltanto le persone interessate, ma anche chi ha contatti con loro, e di persona in persona la patologia si può facilmente diffondere andando ad attaccare anche soggetti immunodepressi che rischiano seriamente di andare incontro a complicanze più di quanto rischia una persona sana. I sintomi più classici sono febbre, macchioline sulla pelle, stato generale compromesso, cefalea.

Per informazioni ci si può rivolgere al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica di Terni in viale Bramante 37 secondo piano scala B, 0744 204330 - 204335 - 204345.

Share