Infortunio Bentancur, centrocampista in dubbio per Juve Inter

Share

Nella conferenza stampa post gara, Massimiliano Allegri parla così della vittoria di misura sull'Inter. Poco più di ventiquattro ore e sarà Juventus-Inter, anticipo valido per la quindicesima giornata del campionato di Serie A. "È una partita molto importante sotto l'aspetto emotivo, tecnico e tattico Bisognerà prepararla al meglio con autostima e attenzione, contro un Inter che con il Napoli è l'antagonista della Juventus". Lo stesso CR7 che ha partecipato al record della Juve e che, nonostante sia rimasto a secco contro l'Inter, rimane il re dei gol nel 2018 nei principali campionati europei, con 32 centri. E' una partita molto importante contro una squadra che è cresciuta molto in autostima e risultato.

Manovra, Di Maio: "Far dimettere Tria? Smentisco categoricamente"
Le priorità di politica economica "vanno salvaguardate altrimenti non c'è il governo". Tria ha già affrontato diverse bufere, una su tutte quella dell'audio di Casalino .

A parte gli juventini, tutti tifano Inter. Noi dobbiamo proseguire il nostro percorso con molta calma. In questo momento i numeri dicono che la Juve ammazza il campionato, ma la Juve non ammazza niente. Il campionato va vinto, e va vinto a maggio. Abbiamo giocato solo 14 partite. Abbiamo tante partite da qui a sabato e tutti devono farsi trovare pronti. Domani invece è una su 38. Da oggi al 29 dicembre bisogna fare tanto, ma bisogna pensare una gara per volta. "Sì, sta bene. Potrebbe anche giocare un pezzo di partita". Si rivede tra i convocati Emre Can, dopo l'intervento alla tiroide. Ma oltre agli infortunati (Alex Sandro e Sami Khedira) ci sono almeno due punti interrogativi nello scacchiere bianconero: Rodrigo Bentancur recupera o no dopo qualche giorno di lavoro differenziato per problemi alla schiena? Tra gli ospiti Spalletti ritrova il croato Vrsaljko schierato sulla corsia di destra, mentre sulla fascia opposta trova spazio l'ex Asamoah, a centrocampo è Gagliardini e non Vecino il compagno di Brozovic, mentre in attacco il posto dell'infortunato Nainggolan viene preso dal portoghese Joao Mario con Politano e Perisic ai suoi lati, terminale offensivo è ovviamente Maurito Icardi. Per cui 9 punti che ballano e la classifica si potrebbe accorciare così come si potrebbe allungare.

Share