Francia: liceali trattati come terroristi: interrogati in ginocchio, mani sulla testa

Share

I politici di sinistra hanno condannato gli arresti e i video dei ragazzi in ginocchio mentre la polizia antisommossa urla loro ordini sono virali sul web.

Queste immagini, riporta TgCom, "hanno scatenato nuove polemiche in una Francia che si prepara a un'altra giornata di violenze in vista delle nuove manifestazioni dei gilet gialli". Le immagini sono state girate dopo i violenti scontri che si sono registrati ieri nella cittadina di banlieue parigina.

Laurent Saint-Martin, dirigente del partito di governo la Republique en Marche, ha detto che circa 40 studenti erano mascherati e avevano attrezzi suscettibili di essere usati per vandalizzare e appiccare incendi.

A Mirafiori 3mila lavoratori in cassa per l’arrivo della nuova 500 elettrica
Gli ammortizzatori sociali arrivano in vista della partenza della produzione della 500 elettrica , annunciata la scorsa settimana. Il provvedimento riguarda, in tutto, circa 3mila lavoratori.

La sommossa davanti ai licei Saint-Exupery e Jean-Rostand di Mantes-la-Jolie è durata ore: su oltre 700 fermi avvenuti ieri in tutta la Francia per le proteste, 153 sono stati lì. "Qualunque cosa di male abbiano fatto, nulla giustifica questa umiliazione filmata di minorenni" ha twittato il leader socialista Olivier Faure. Due auto e decine di cassonetti sono stati incendiati. Ma ha aggiunto alla radio Franceinfo che le immagini sono "scioccanti": "E' giusto arrabbiarsi guardando quelle immagini". Il rettorato ha parlato di "bombole di gas" che erano state portate davanti alla scuola e di bottiglie Molotov.

Macron parlerà soltanto la settimana prossima - Emmanuel Macron si rivolgerà ai francesi sulla crisi dei gilet gialli "all'inizio della settimana prossima": lo ha annunciato il presidente dell'Assemblea nazionale, Richard Ferrand, precisando che il capo dello stato "non vuole gettare olio sul fuoco" alla vigilia della temutissima quarta manifestazione di protesta a Parigi.

Share