Piu Libri più Liberi 2018: novità editoriali e libri da non perdere

Share

Torna a Roma, come di consueto, Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria, dal 5 al 9 dicembre presso la Nuvola di Fuksas in viale Asia, 40. Un angolo di Umbria, nel piano di mezzo del centro congressi, proprio sotto alla celebre "Nuvola", in cui sarà possibile trovare le pubblicazioni di Aboutumbria, Aguaplano-Officina del libro, Bertoni Editore, Calzetti & Mariucci, Cesvol Perugia e Terni, Cittadella Editrice, Edizioni Era Nuova s.r.l., Edizioni Thyrus, Fabrizio Fabbri Editore, Francesco Tozzuolo editore, Futura Edizioni, Gaggia Francesco, Graphe.it, Edizioni Guerra, Edizioni Intermedia, Edizioni Midgard, Editrice Morphema, editrice Prosveta, Pulci Volanti e Recitar leggendo audiolibri.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dalla Presidente di Più libri più liberi Annamaria Malato: "La sfida per la Fiera è sempre più grande e quest'anno ci sono 545 editori, 4300 metri quadri espositivi, 650 incontri e 1200 ospiti, si prevede la partecipazione di 13 mila studenti a dimostrazione del grande lavoro fatto con le scuole e dell'entusiasmo che esso ha generato". Gli editori piccoli, sempre più numerosi e alcuni francamente sconosciuti, di cui lodo il coraggio, si alternano ai marchi più noti, quelli definiti medi.

Il tema del Nuovo Umanesimo troverà ampio spazio anche nella parte dedicata alla Filosofia, Storia e Letteratura.

Per gli addetti ai lavori e per chi ama confrontarsi con i dati e il mercato editoriale, consigliamo di seguire il programma professionale di Più libri più liberi. Perché, come ricorda ancora Evelina Santangelo nel suo articolo, registriamo "63 milioni di profughi nel mondo (2 milioni in più in un paio di anni)" e "un incremento delle morti nel Mediterraneo che provocherebbe sommosse e terrore se quelle stesse morti riguardassero nostri connazionali". Interverranno nel primo pomeriggio due storiche firme del mondo del giornalismo, Paolo Mieli e Paolo Conti, mentre per la presentazione del libro Il "Dolore minimo" della transessualità sarà presente, insieme all'autrice Giovanna Cristina Vivinetto, Monica Cirinnà.

Pamela Anderson attacca Salvini su Twitter: "Nell'Italia di oggi ritorno al fascismo"
Sempre su Twitter la Anderson aveva mostrato tutto il suo scetticismo nei confronti di Salvini e delle politiche del governo italiano .

Nella serata si intervalleranno una serie di incontri incentrati sul tema della mafia e del giornalismo di inchiesta.

Grande sarà l'attenzione al segmento di mercato che è cresciuto di più negli ultimi anni ed è uno dei punti di forza, anche all'estero, della piccola editoria nell'incontro, realizzato in collaborazione con Pepe Research e a partire dall'indagine Pepe, Ai poli estremi dell'editoria per bambini e ragazzi. Stabile la quota dei libri per bambini e ragazzi (23).

Alle 19.00, poi, al Caffe Letterario, gli interventi di Luigi Abete, Ricardo Franco Levi e Marino Sinibaldi sul valore della cultura per la crescita dell'uomo.

Share