Volley, Mondiale Club: Trento in finale. Sfiderà Civitanova nel derby italiano

Share

Campioni del Mondo, Campioni del Mondo, Campioni del Mondo, Campioni del Mondo, Campioni del Mondo!

Comincerà alle 20,30 la finalissima del campionato mondiale di volley per squadre di club, tra la Lube Civitanova e il sorprendente Trentino Volley allenato dal fanese Angelo Lorenzetti.

Ma gli adriatici pagano in freddezza e lucidità e così i dolomitici, abituati a questi palcoscenici dopo i numerosi titoli conquistati fino a qualche anno fa, riprendono nuovamente in pungo l'incontro, portando a casa i successivi due parziali che valgono il titolo mondiale. Trovato il vantaggio la Lube si scatena con un Juantorena perfetto in attacco e trova il più quattro (9-5). Queste le parole del patron apparse sul sito ufficiale della Diatecx. Venti i punti di Sokolov, 19 per Juantorena, in gran serata, al pari del centrale Simon (13) e pure di Leal (14). Medei interrompe il gioco e alla ripresa arriva la risposta della Lube, che con Juantorena a muro ed un errore di Russell a rete ricuce sino al 15-14.

Il copione non cambia nel secondo set, con i gialloblù che scappano via già sul 3-1 grazie ad un errore in attacco di Juantorena. Kovacevic proietta i suoi sul 9-7, prima che la Lube con Simon al servizio pareggi prima i conti e poi metta la freccia (9-11, time out di Lorenzetti). Il serbo allunga ancora in contrattacco (17-22), e un altro errore in ricezione offre a Lisinac (6 punti nel set) il tap-in del 20-25. La Lube con lo stesso cubano al servizio recupera subito (16-16), ma il nuovo affondo gialloblù è firmato da Candellaro (21-18) con i muri su Stankovic e Simon. E' lo spunto decisivo, perché poi i biancorossi non riescono più a replicare e cedono anzi sul 25-20.

Rivoluzione età, si diventa "anziani" dopo i 75
Attualmente le indagini statistiche individuano nella media di 85 anni la durata della vita per le donne, e di 82-83 per gli uomini.

Trento ha giocato in modo impeccabile tutta la competizione. Punteggio finale 3-1 (25-20, 22-25, 25-20, 25-18).

Prosegue nel segno delle vittorie il Mondiale per Club 2018 della Trentino Diatecx. In finale siamo stati più bravi degli avversari, meritando la vittoria che ci dà sicuramente energia ma anche stabilità. "Era un ricordo negativo che volevo cancellare e ci siamo riusciti con questa affermazione". Vettori ferma Leal (13-16), Medei tenta il doppio cambio inserendo D'Hulst e Cantagalli per Bruno e Sokolov sul turno al servizio proprio di Leal, Simon si esalta in attacco e stoppa anche a muro Kovacevic e Vettori riportando avanti la Lube (17-16). N.e. Getman, Petrushov. All. N.e. Cavuto, Daldello, De Angelis (L), Codarin. All.

ARBITRI: Casamiquela (Argentina) e Cespedes Lassi (Repubblica Dominicana).

Share