Petrolio: Qatar lascerà Opec a gennaio

Share

Il ministro dell'Energia del Qatar Saad al-Kaabi ha annunciato che il Paese a gennaio lascerà l'Opec, l'organizzazione dei paesi esportatori di petrolio.

Il Qatar è l'undicesimo produttore di petrolio dell'Opec ed è il più grande esportatore al mondo di gas naturale.

Immediate le ripercussioni sul prezzo del Wti, il greggio di riferimento Usa, che balza del 5% a un passo dai 54 dollari al barile.

Chiara Ferragni e Fedez sorprendenti: il loro gesto commuove tutti
Nel nostro Paese poche sono le persone che possono permettersi la possibilità di comprare modelli di gambe artificiali così moderni.

Doha fa parte dell'Opec dal 1961. A questo proposito, infatti, Al-Kaabi ha dichiarato che la decisione "riflette il desiderio del Qatar di focalizzare i propri sforzi nello sviluppo della produzione del gas naturale da 77 milioni di tonnellate per anno a 110 milioni nei prossimi anni", come riporta Milano Finanza.

L'addio del Qatar, oltre all'aumento immediato del prezzo del greggio, potrebbe avere altre conseguenze e provoca l'ennesima difficoltà nell'Opec, sempre più divisa politicamente, anche a causa delle continue pressioni di Donald Trump sull'Arabia Saudita. Il Qatar è l'11esimo produttore di petrolio in seno all'Opec.

Share