Governo, Di Maio: autonomia Veneto in Cdm

Share

"Non ci sono dubbi da nessuna delle due forze politiche che sostengono questo governo, stiamo lavorando con i ministri competenti per dare l'autonomia sulle materie richieste prima possibile". Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio nella diretta Facebook durante la visita al centro di valorizzazione e riciclo dei rifiuti di Contarina spa, operatore di Treviso.

"Nelle prossime settimane inizieremo il percorso, passeremo dalle parole ai fatti, come previsto dal contratto di Governo", assicura il leader della Lega.

X-Factor: fuori Sherol, Anastasio comanda in quota
Giovedì prossimo gli eliminati saranno ben due , e la gara si fa sempre più difficile. La seconda , invece, sarà un medley corale di tutti gli inediti in gara.

"L'autonomia del Veneto si deve dare il prima possibile, senza se e senza ma, i cittadini hanno votato un referendum che non puo' essere disatteso". "I veneti hanno diritto all'autonomia perché l'hanno richiesta con un referendum". Entro la fine di quest'anno, infatti, il consiglio dei ministri dovrebbe affrontare la questione dell'autonomia. Un'autonomia su cui i Veneti si sono espressi con quasi due milioni e mezzo di voti; un'autonomia che è un motivo di vita per il popolo veneto e che dà anche un nuovo profilo e un nuovo senso alla forma istituzionale di questo Paese: si abbandona il centralismo e si va verso il federalismo - sottolinea il governatore della Regione del Veneto Luca Zaia -. Vorrei ringraziare anche il ministro agli affari regionali Erika Stefani che, collaborando, ci ha permesso di presentare questo bel progetto. Pertanto per noi il progetto c'è, è completo e confermiamo la richiesta per tutte le 23 materie. Tanto che il via libera al distacco delle regioni settentrionali, dovrà essere subordinato a una precisa condizione che i parlamentari stellati pongono come discrimine irrinunciabile: sì all'autonomia, ma no al surplus fiscale che consentirebbe alle regioni del Nord di trattenere maggiori risorse a discapito del Sud e del fondo di coesione.

Share