Policlinico Casilino, facciata color lilla in omaggio ai bimbi prematuri

Share

L'EVENTOUDINE (L.Z.) Via Mercatovecchio s'illumina di viola. A tal fine, accogliendo l'invito della Società Italiana di Neonatologia, le UU.

Sono nati prima del tempo standard della gravidanza, alcuni molto prima e altri addirittura troppo. "L'illuminazione in viola della Loggia dei Lanzi - ha continuato Funaro - è il segno della vicinanza del Comune alle famiglie e alle associazioni che ogni giorno operano al fianco dei genitori di bambine e bambini nati prima delle 40 settimane".

Anche Noto partecipa all'8^ Giornata Mondiale della Prematurità (World Prematurity Day) in programma oggi. L'acquisto del simulatore (costo di 16mila euro) è stato possibile grazie alla sensibilità e alla disponibilità dei suoi benefattori: la società NoviPiù Casale, il suo presidente Giancarlo Cerutti e tutti gli imprenditori, in gran parte casalesi. Tutti insieme, poi, i bambini, vestiti da maghi, sono saliti proprio nel reparto a consegnare un simbolico dono - una stellina o una bacchetta magica - ai bimbi in terapia intensiva neonatale.

Irlanda, scoppia la "protesta dei tanga" dopo lʼassoluzione di uno stupratore
Il tanga è poi diventato ora il simbolo di una protesta che ha preso piede nel paese, in strada e sui social. Nel processo la difesa ha sostenuto che la giovane se l'era cercata perché indossava quell'indumento.

La onlus Piccino Picciò - Associazione genitori neonati a rischio è stata fondata a Firenze nel 1996. Iniziative anche nel reparto di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale dell'ospedale Umberto I, diretto da Massimo Tirantello.

L'associazione Piccino Picciò è stata fra i fondatori di Vivere onlus, Coordinamento nazionale delle associazioni per la neonatologia, che è nato a Modena nel 2004.

Share