Francia: battaglia contro il caro-carburante, un morto e 227 feriti

Share

I "gilet gialli", un movimento spontaneo, hanno portato in piazza sabato più di 240 mila persone, con oltre 2 mila blocchi in tutto il paese. Per la giornata odierna molte manifestazioni dei "gilet gialli" erano state annunciate, ma i primi numeri forniti dal ministero dell'Interno hanno velocemente superato le previsioni: 2.000 raduni rispetto ai 1.500 attesi alla vigilia e almeno 124mila persone mobilitate a metà giornata, secondo fonti della polizia citate da Libération. Dal fondo della rue du Faubourg Saint-Honoré, dove sorge il palazzo presidenziale, sono stati lanciati dalla polizia alcuni gas lacrimogeni. La donna, in preda al panico, ha accelerato e ha investito una manifestante. Una manifestante col gilet giallo è stata investita questa mattina in Savoia da un'altra donna al volante, presa dal panico in mezzo ai dimostranti che battevano sul tetto della sua vettura.

Tensioni anche nella capitale.

Molto lentamente, e fra qualche tafferuglio di troppo, i manifestanti hanno lasciato Parigi in serata, dandosi appuntamento per i prossimi giorni, alcuni irriducibili addirittura a domani, per non dare tregua. Il traffico, nella zona ovest del peripherique, è stato rallentato dai gilets jaunes che hanno invaso la carreggiata. E per riempirne il serbatoio e recarsi al lavoro, spende più di metà stipendio: "quando finirà la vostra caccia all'automobilista? - dice nel video di 4 minuti e 38 diventato virale - ci avete venduto i vostri diesel raccontandoci che erano più ecologici". Il carburante in Francia costa meno che in Italia (in media a fine ottobre un litro di benzina a 95 ottani veniva 1,51 euro alla pompa) ma i prezzi sono aumentati rispettivamente del 14% e del 22% in un anno, dando la stura alle proteste. I manifestanti in tutta la Francia, secondo gli Interni, sarebbero circa 124.000. Sulla tangenziale di Besancon, nell'est, un automobilista esasperato dal blocco stradale ha fatto inversione di marcia provocando un incidente con due feriti. Abbiamo chiesto ai manifestanti di prendere tutte le misure di prevenzione e sicurezza. "Il diritto a manifestare è essenziale, ma bisogna anche fare in modo che un'organizzazione minima delle manifestazioni eviti questi drammi".

Il Tg3 pagherà il viaggio agli studenti del Righi in Usa
Perché "la finale per le squadre europee si svolgerà ad Alicante " e cioè in Spagna , non al celebre istituto del Massachusetts. Una competizione che, come ha raccontato, il professor Melcarne, "vede il Righi in finale ormai da cinque anni".

La protesta dei gilet gialli paralizza la Francia. Una protesta senza leader, non legata a partiti politici o a sindacati.

Il movimento, nato da un passaparola sul web, conta migliaia e migliaia di persone esasperate che sono scese in strada indossando i giubbini giallo-fosforescente che il codice obbliga a tenere in auto. Finora, i blocchi dei manifestanti si sono registrati soprattutto nelle regioni del Nord e del Sud della Francia, oltre che lungo la valle del Rodano.

Share