Salvador Dalì tra i Sassi di Matera: una mostra open air

Share

Si terrà nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci, nei Sassi di Matera.

La città di Matera è stata consacrata a Capitale Europea della Cultura 2019, e le vie del comune si stanno riempiendo di opere d'arte.

Sarà inaugurata il prossimo 1° dicembre la mostra di Salvador Dalì a Matera alla scoperta del genio tra i Sassi.

Belen e Andrea Iannone, è di nuovo amore? L'indizio della fedina d'oro
Ormai la conduttrice e l'ex ballerino hanno trovato un equilibrio da separati , costruendo quindi una famiglia bellissima. Stefano De Martino sarà il primo ospite del nuovo programma condotto da Lorella Boccia su Real Time 'Rivelo' .

La mostra, curata dal Presidente del Dalì Universe Beniamino Levi, si avvarrà di un corpus di circa 200 opere, sparse nei punti più iconici della città lucana; per esempio, nella centralissima Piazza Vittorio Veneto è già possibile ammirare un elefante gigante, mentre un imprescindibile orologio sciolto dà una nuova luce a via Madonna delle Virtù.

La mostra è stata anticipata nei giorni scorsi da grandi manifesti gialli disseminati per la città, che ritraevano il profilo dell'artista accompagnato dalla scritta: "Sto arrivando!".

L'esposizione si chiama 'Salvador Dalí - La persistenza degli Opposti' e sarà un viaggio tematico all'interno della vita e le opere del pittore tra illustrazioni, opere in vetro e arredi dell'artista, coniugate a una serie di exhibit multimediali che rendono il percorso multisensoriale e arricchiscono la percezione emozionale dello storytelling espositivo. Attraverso di essi, in una mostra unica nel suo genere e fortemente innovativa rispetto a tutte le precedenti esposizioni dedicate a Dalì, il visitatore è invitato a entrare nel mondo del maestro catalano e a vivere una esperienza totalmente immersiva. L'allestimento è completato dalla presenza di un'area cinema, per la proiezione di un docufilm dedicato alla mostra, e di un laboratorio multimediale a scopo didattico, che renderanno la mostra ancora più interessante per il pubblico più giovane.

Share