Pozzo ha scelto il successore di Julio: sarà Nicola l'allenatore dell'Udinese

Share

Adesso è ufficiale. Salta un'altra panchina in Serie A. Non si tratta di Gattuso dal Milan, Juric dal Genoa o Ventura dal Chievo. Tutti in bilico e sotto osservazione ma ancora sulle proprie panchine.

Martedì Nicola è stato infatti ufficializzato come nuovo allenatore dell'Udinese, club che contestualmente ha anche reso nota la decisione dell'esonero di Julio Velazquez.

Sono sette le partite consecutive senza vittorie, in un lento inesorabile declino verso il basso che ha trascinato i friulani, sull'orlo del baratro.

Portava a Quique Sanchez Flores, allenatore che ha guidato anche il Watford nel suo passato, nella stagione 2015-'16, dopo essere stato sulle panchine illustri di Valencia, Benfica e Atletico Madrid, vincitore con lui, nel 2010, della vecchia Coppa Uefa.

Roma - Sampdoria, la cronaca del match
Accontentarsi mi dà noia, queste partite vanno chiuse e vinte prendendo forza e sicurezza, questo fa parte dell'aspetto mentale. La scuola abruzzese. "È una coincidenza che ce ne siano sei allenatore proveniente dall'Abruzzo tra Serie A e Serie B.

Troppo cari. Nicola sta definendo un contratto che si aggirerebbe attorno al mezzo milione di euro premi compresi per un biennale con la formula dell'uno più uno fino al giugno del 2020.

Nuova occasione per Nicola.

Su Davide Nicola "E' un ottimo allenatore, ha fatto bene, conosce la Serie A e sicuramente è un allenatore all'altezza". Decisiva per Velazquez l'ultima settimana: dopo quattro ko di fila in casa e il terzultimo posto in classifica alla pari con l'Empoli, proprio con i toscani si sperava nel rilancio in classifica ma dalla sfida di domenica al "Castellani" ne è uscita una sconfitta per 2-1.

Share