Non solo Milan: anche il City segue Tonali

Share

Poi il discorso passa all'ambiente trovato a Coverciano e alla sfida contro il Portogallo: "Qui c'è un buon gruppo, sono tutti assolutamente dei professionisti".

Se emozione c'è stata, quella è invece legata alla convocazione in Nazionale: "L'impatto qui in azzurro è stato bellissimo, ero emozionatissimo però dopo il primo giorno ho cercato di mandare via tutto, di concentrarmi e di pensare solo a giocare a calcio".

Prescrizione, Spazzacorrotti. Di Maio: "Sacrosanto", Salvini: "Troviamo accordo"
Intervistato dal Fatto quotidiano , dice che o arriva l'accordo sulla riforma della prescrizione o salta il contratto di governo . La prescrizione va cambiata ma io voglio una giustizia che abbia tempi certi. "Finalmente le cose cambiano davvero", ha aggiunto.

Tonali è un pallino dei talent-scout rossoneri e non solo; infatti pare che il Manchester City si sia inserito prepotentemente alla corsa a Tonali, tanto da inviare emissari ad osservarlo da vicino nella partita tra il Brescia e l'Hellas Verona. Secondo me no, mi sono sempre ispirato ad un altro giocatore, a Gattuso, per la sua cattiveria e per quello che metteva in campo. "Mi sento italiano al 100%". La convocazione? Erano tutti felici a Brescia, molto orgogliosi: è un sogno per tutti i ragazzi raggiungere la Nazionale. Il mio futuro? Quindi in Serie B col Friburgo con cui abbiamo vinto il campionato.

"L'interesse per me di grandi club - ha assicurato - non mi mette pressione anche perché non sono un tipo che guarda molto i giornali e la tv. Il mio obiettivo? Vincere, in Italia o all'estero" ha concluso Tonali.

Share