Attentato al giornalista Rai Federico Ruffo: "Benzina sul pianerottolo, poi il dramma"

Share

Federico Ruffo, il giornalista attualmente impegnato nella conduzione su Rai 3 di Il Posto Giusto, è stato vittima di una grave un'intimidazione.

Ruffo è l'autore dell'inchiesta "sulla morte di un collaboratore della Juventus coinvolto nel bagarinaggio e sui rapporti tra 'ndrangheta, ultras e alcuni dirigenti della società bianconera" è quanto scrive la squadra di Report.

Brasile, Allan: "Sono qui grazie a Napoli e Udinese"
Ho realizzato la massima aspirazione di ogni giocatore. "Ora spero che sia anche un punto di partenza", ha spiegato col sorriso. Sono molto felice di essere qui, far parte di una squadra così importante è un grande riconoscimento per quello che ho fatto.

Qualcuno ha disegnato una croce con della vernice rossa sulla parete e cosparso di benzina il pianerottolo dell'abitazione in cui vive il giornalista. Il tutto è successo ieri notte intorno alle 4:30 del mattino. Solo l'intervento provvidenziale di un cane, che ha iniziato ad abbaiare improvvisamente mettendo in fuga gli autori, avrebbe evitato il peggio.

Ruffo, che vive al primo piano di una villetta tra Ostia Antica e Acilia, si è detto decisamente sorpreso dall'atto intimidatorio: "Passo pochissimo tempo in quella casa, non ho idea di come abbiano fatto a sapere che stavo tornando".

Share