Renzi risponde a Casalino

Share

Rocco Casalino attacca, Matteo Renzi risponde.

Mia nipote, Maria, ha la sindrome di Down. Presenterò ufficialmente un atto parlamentare per chiedere a Conte di licenziare Casalino.

Intanto Rocco Casalino continua a sostenere la sua tesi, ovvero quella della finzione teatrale. Il portavoce del Presidente del Consiglio ha definito il video "una bufala, vogliono infangarmi". Matteo Renzi cdopo le scuse del portavoce istituzionale, è tornato ad esprimersi con un nuovo post su Instagram: "Casalino dovrebbe chiedere scusa agli italiani". Pensare che possa essere omofobo, razzista, xenofobo, classista o intollerante verso una qualsiasi categoria è semplicemente una assurdità perché parla la mia storia personale. "Io sono orgoglioso di mia nipote". Non si devono mostrare le foto delle persone con sindrome di Down, secondo lui, perché mostrare le foto di uno zio con una nipotina significa strumentalizzare. Dovete vergognarvi. E su questo io mi faccio incatenare in Parlamento. Io - sottolinea - non mi vergogno di avere una nipotina con sindrome di down. Io sono fiero e orgoglioso di Maria, della sua vita, del suo sorriso. Anzi, nei prossimi giorni la metterò nel mio profilo. Perché le persone con sindrome di Down non devono essere nascoste, oscurate nelle foto, cancellate dalla vita.

Manovra fiscale: patente sospesa e multa doppia per chi evade RC Auto
Ricordiamo che questo non è l'unico emendamento che interessa il mondo delle assicurazioni automobilistiche. Al momento, l'infrazione viene punita con una multa che varia da 840 euro a un massimo di 3.393 euro.

"Lei è una cittadina come tutti gli altri e ha diritto come tutti gli altri di essere rispettata dalle Istituzioni di questo Paese. Potete buttare in politica tutto quello che volete, ma giù le mani da mia nipote, da Sara, da Giovanni, dai nostri bambini".

"La gente pensa che siano stati aboliti i vitalizi, cosa che non hanno fatto perché Di Maio il vitalizio se l'è tenuto". Insieme a lei - prosegue Renzi - difendo chi ha meno visibilità. Dico a Casalino, superpagato con un superstipendiato da parte dei cittadini italiani: "io mi vergogno di te e di quel presidente del Consiglio che ti tiene in quel posto". "Noi dobbiamo spiegare che il vero costo della politica non è dato dai vitalizi, ma dall'incompetenza di questi cialtroni" ha dichiarato l'ex presidente del consiglio.

Share