Milan-Juventus, CR7 difende Higuain: "Non va punito, non ha fatto niente…"

Share

Così, col passare dei minuti i rossoneri prendono un po' di fiducia, abbandonano il 4- 4-2 iniziale per il 4-3-3 e, con un po' di fortuna, si costruiscono l'occasione per pareggiare poco prima dell'intervallo.

Dall'altra parte, invece, Cristiano Ronaldo si gode la vittoria. Sembra fatta per l'attaccante argentino, ex di turno, ma il difensore marocchino ferma l'azione dell'avversario colpendo volontariamente il pallone con la mano.

Rigore concesso ma niente ammonizione per Benatia. Una decisione che potrebbe far arrabbiare alcuni tifosi, che vedono nel ragazzo uno davvero sempre pronto a non aver paura delle sue scelte e degli avversari. Il tecnico milanista, infatti, ha deciso di portare a San Siro Hakan Calhanoglu, Gonzalo Higuain e Patrick Cutrone. Il Pipita se l'è sentita e ha tirato, è stato bravo il loro portiere. Juve e Milan hanno una rivalità storica importante che non ha mancato nel tempo di regalare gioie e dolori ad ambo le tifoserie. Per me prima c'era un fallo di Benatia, poi ha fischiato il fallo per la Juventus e mi ha ammonito.

Addio a Max Croci / Cinema / News
Famosissima (e molto amata) la sit-com con Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu , La strana coppia , andata in onda su Italia 1 . Segno zodiacale Bilancia, e un destino di grandezza tra le stelle del cinema made in Italy .

Sono state diramate le convocazioni in vista della partita di domani sera contro la Juventus. Ho un bellissimo rapporto con i giocatori della Juventus ed è stato bello che tutti si sono avvicinati per fermarmi. "Noi siamo un esempio per i bambini e la reazione che ho avuto non è stata giusta", ha poi concluso il Pipita.

Quello che si presenta in campo nella ripresa è un Milan più coraggioso, mentre la Juve sembra voler controllare e pungere con le ripartenze. Però la decisione è stata questa e chiedo di nuovo scusa - ha detto ancora Higuain -. Zlatan, per ammissione di Raiola, è una pista percorribile così come quella del Papero, che potrebbe avere la forza di andare dal Tianjin a chiedere la risoluzione del contratto (in scadenza a dicembre 2019) nel momento in cui dovesse avere in mano la proposta di Leonardo.

Share