L'Atalanta piega l'Inter, poker dei bergamaschi che battono i nerazzurri 4-1

Share

I bergamaschi hanno stupito per la loro condizione fisica: "Ma la condizione non è separata da tutto il resto, è un periodo in cui stiamo bene".

L'Atalanta ha sconfitto l'Inter per 4-1 nel lunch match della dodicesima giornata di Serie A. I nerazzurri sono crollati sul campo della Dea e hanno perso dopo sette vittorie consecutive in campionato, tonfo pesante per i ragazzi di Spalletti che sprecano un'occasione per portarsi momentaneamente a tre punti dalla Juventus.

"Questo è un campionato difficile ed equilibrato, la classifica è cortissima. Questo vuol dire che abbiamo dei valori importanti". Io sono molto felice per l'Atalanta. "Non ho visto bene il fallo, è chiaro che in quel momento lì c'è un po' di frustrazione emotiva ma non mi è sembrato cosiìcattivo". In questi due anni Spalletti è stato molto bravo, ha dato continuità alla squadra.

Roma - Sampdoria, la cronaca del match
Accontentarsi mi dà noia, queste partite vanno chiuse e vinte prendendo forza e sicurezza, questo fa parte dell'aspetto mentale. La scuola abruzzese. "È una coincidenza che ce ne siano sei allenatore proveniente dall'Abruzzo tra Serie A e Serie B.

Sul suo difensore classe '96 Gianluca Mancini, l'allenatore dichiara: "E' un difensore moderno, ha ancora molti margini di miglioramento".

"Cristiano Ronaldo soprattutto nelle conclusioni è straordinario - afferma Gasperini - e poi è un bell'esempio anche per i giovani per come si comporta con i compagni e gli avversari. La cosa più importante è però come la tiri: abbiamo due specialisti come Ilicic e Gomez che hanno due piedi fantastici".

"Gagliardini? Ieri non è stata la migliore partita per tutta la squadra e anche per lui".

Share