Gp del Brasile: Hamilton in pole davanti a Vettel, Raikkonen 4°

Share

Strategia che, in caso di gara asciutta e con i valori emersi nelle prove libere, dovrebbe favorire le due Rosse, che potranno allungare il primo stint di gara, per avere poi flessibilità nella seconda parte, quando potrà mettere delle Supersoft per attaccare, o delle Medie in caso di elevato degrado gomme. Il condizionale è d'obbligo in quanto il tedesco è finito under investigation per non aver spento il motore della sua SF71-H e danneggiato le bilance nelle operazioni di peso durante la seconda manche.

La vittoria di Hamilton consegna aritmeticamente il titolo Costruttori alla Mercedes per il quinto anno consecutivo. Il pilota Mercedes ha infatti ostacolato in Q2 Kimi Raikkonen e Sergey Sirotkin, con il russo che ha rischiato anche grosso mentre l'inglese. "Ora avremo gomme diverse e vedremo domani se avremo fatto la scelta giusta".

"Mi sento piuttosto bene, penso sia stata una sessione divertente", il suo racconto al parco chiuso. "La pista era bella e alla fine siamo arrivati tutti molto vicini".

Backstreet Boys: nuovo video e tour mondiale nel 2019
Il gruppo sarà a Milano nel 2019 per il solo evento italiano , in programma al Mediolanum Forum di Assago il prossimo 15 maggio . Oppure dalle ore 11:00 di venerdì 16 novembre in vendita generale su Ticketmaster , TicketOne e nei punti vendita autorizzati .

Chi si candida a diventare in gara il terzo incomodo tra Mercedes e Ferrari è sicuramente la Red Bull.

R. "Sentivamo nell'aria che poteva essere la nostra giornata, ci siamo fatti forza l'uno con l'altro e abbiamo portato a casa questa importante medaglia". Il pilota della Sauber, Marcus Ericsson, ha migliorato il suo tempo conquistando il settimo posto, precedendo il compagno di squadra Leclerc. Un gesto da grande campione, che dimostra una volta di più l'immenso valore alla guida del giovane pilota monegasco. Continua a soffrire la Renault, che è solo undicesima con Hulkenberg e quattordicesima con Sainz.

Due parole, infine, su Fernando Alonso, il quale, qualificatosi 18° con la sua McLaren, ha ufficializzato in serata la sua nuova partecipazione al volante di una monoposto del team di Woking alla 500 Miglia di Indianapolis. Verstappen lo ha commentato così: " Non è possibile giudicare trovandosi fuori da una situazione del genere.

Share