Trump caccia il giornalista che gli fa domande scomode: "Nemico del popolo"

Share

L'ufficio stampa della White House ha ritirato le credenziali d'accesso al noto giornalista, un fatto praticamente inedito nella storia recente statunitense. Sarah Sanders, portavoce della Casa Bianca, ha così motivato in un tweet l'esclusione dell'inviato americano: "Il presidente Trump crede in una stampa libera e accetta di buon grado domande scomode sulla sua amministrazione".

La Cnn ha diffuso un comunicato in cui avverte che "gli attacchi alla stampa da parte del presidente Trump hanno passato il segno".

"Lei gestisce la Cnn, io gestisco il paese".

Recensione Hyundai Genesis 2016
Generalmente, l'automobile è dotata di un sistema di sicurezza a sensore che dispone di telecamere in tutti gli angoli. L'auto è dotata di un motore potente ed è difficile resistere alla sua solidità su strada.

"Basta. Metta giù il microfono". Il giornalista prima ha chiesto al presidente perché avesse definito "un'invasione" la carovana di migranti proveniente dal Messico, poi - rifiutandosi di restituire il microfono - ha chiesto delle interferenze russe nelle passate elezioni presidenziali. Quando qualche ora dopo Acosta ha provato a rientrare nella Casa Bianca, un agente della security gli ha revocato il pass, come si vede dalle immagini filmate e diffuse su Twitter dallo stesso giornalista. Nel video della Casa Bianca sarebbero stati rimossi alcuni fotogrammi per far sembrare più aggressivo il gesto del giornalista della Cnn. Sempre durante la stessa conferenza, Trump ha zittito altri giornalisti che cercavano di porre domande.

The Verge, sito specializzato in tecnologia, è andato oltre , chiedendo un parere tecnico al produttore Jamison Hermann, secondo cui "hanno velocizzato la clip per enfatizzare il movimento: il video accelera nel momento in cui la mano di Acosta entra in contatto con il braccio della stagista". La libertà di stampa è vitale per la democrazia. "Sosteniamo Jim Acosta e i colleghi giornalisti ovunque", si legge nella nota dell'emittente tv.

Share