Cina, gaffe di Di Maio Il presidente diventa "Ping"

Share

La crescita dell'economia cinese è "stabile e solida", ha affermato Xi Jinping. La prima volta Di Maio lo ha fatto dal palco del Forum su Commercio e innovazione, di fronte a una platea di capi di Stato e imprenditori come Bill Gates e Jack Ma che invitava ad "investire sul futuro, sull'Italia".

Xi ha poi spiegato che i fondamentali dell'economia cinese sono "solidi" e "rimangono inalterati" anche se "tra le incertezze dell'economia globale, l'economia cinese ha incontrato alcuni problemi e contrasti, con difficoltà sfide crescenti in alcuni settori". In questo caso però l'errore dà l'impressione che il vicepremier e il suo staff fossero con la testa da un'altra parte, non in Cina ma magari alle beghe della maggioranza in Italia, verso cui non a caso Di Maio ripartirà in tutta fretta già martedì mattina.

Così, il presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto commenta l'accordo fra Roma e Pechino per l'abolizione di barriere non tariffarie, annunciato dal vice premier Luigi Di Maio per gli agrumi italiani che fino a oggi non sono mai riusciti ad arrivare in Cina. Recatosi nel paese asiatico per prendere pare al China International Import Export, il vicepremier pentastellato si è reso protagonista di una gaffe che non è passata inosservata agli occhi dei media cinesi e di quelli nostrani. Ostacoli che occorre superare per proseguire nel percorso di riequilibrio dei rapporti commerciali nell'agroalimentare dove le importazioni dalla Cina hanno superato del 29% il valore delle esportazioni, anche per effetto delle barriere commerciali.

X-Factor: Red Bricks Foundation, quota rischio
Si sale a 6,00 per il giovanissimo Leo Gassmann della scuderia di Mara Maionchi , mentre i Seveso Casino Palace si giocano a 8,00. Per Anastasio , invece, è il momento di cimentarsi con un pezzo di Elisa, " Se piovesse il tuo nome ".

"Alla faccia di chi compra gli Air Force Renzi, da dicembre taglieremo vitalizi e pensioni d'oro: ve lo giuro".

"Firmeremo degli accordi importanti per le nostre aziende italiane".

Share