Champions: tutto Juve-Manchester United

Share

Juventus-Manchester United è una delle partite della quarta giornata dei gironi di Champions League. L'ultima gara con la Juve è stata corretta. "Fantastica dal punto di vista disciplinare" esordisce l'allenatore. Ma il modo in cui ha sostenuto la sua carriera e si è migliorato anno dopo anno è semplicemente incredibile. E niente, nel finale senza nessuna giustificazione i tifosi hanno avuto un comportamento che non è stato bello. Ho un ottimo rapporto con la Juve e Allegri. "Quelli sono loro ricordi negativi".

Il Manchester United, dal canto suo, è in un periodo di guerra congelata, più che di tregua fra Mourinho e i suoi due giocatori più talentuosi, Pogba e Martial. "Noi lavoriamo sempre per fare il massimo" continua l'allenatore del Manchester, "a calcio, una partita dura 90'. All'andata non siamo stati bravi a scalarla, ora dobbiamo riprovarci". Il problema è che a volte subiamo un po' troppo, e questo vuol dire che ci sono delle debolezze.

"Domani sarà una partita davvero molto importante. E saranno quelle a farci capire se andremo in Europa League" continua Mourinho. "Possiamo comunque qualificarci anche se perdessimo domani, dobbiamo pensare a tutto".

Gattuso: "Il gol subito nel finale contro l'Inter è stato una mazzata"
La società sa quello che penso, se oggi è stato convocato è perché ci sono tanti infortunati, se c'è spazio va convocato. Domani giorno libero, poi inizieremo a pensare al Betis ", ha concluso Gattuso .

Le polemiche sulla capienza dello Stadium non sono mancate, tuttavia nei piani della società bianconera l'idea è che ci sia ancora un margine di miglioramento per quanto riguarda i ricavi da stadio: in fondo, pur con una capienza inferiore del 40% rispetto a San Siro, le entrate per un big match come quello di stasera saranno del 20% inferiori rispetto alla gara di ieri dell'Inter con il Barcellona.

"Con Paul siamo rimasti in ottimi rapporti, al di là dei giocatori ci sono gli essere umani, Paul è un grandissimo giocatore, gli ha fatto una certa emozione ritornare dentro il suo stadio. Io dico che è un buon rapporto giocatore-allenatore".

Share