L'Isis attacca un bus di pellegrini copti, sette morti in Egitto

Share

Il Cairo - Sette persone sarebbero state uccise durante un attacco terroristico mentre erano in viaggio verso un monastero cristiano copto nel deserto egiziano, nella zona di Minya. Oggi un commando estremista ha attaccato un bus carico di pellegrini, diretti a un monastero in un'area remota e desertica a sud della capitale, il Cairo. I terroristi hanno bloccato l'autobus sul quale viaggiavano i pellegrini, aprendo il fuoco contro il mezzo.

Tuttavia, il portavoce della Chiesa copta ortodossa Bouls Halim riferisce che il bilancio è destinato ad aumentare nelle prossime ore.

Recensione Hyundai Genesis 2016
Generalmente, l'automobile è dotata di un sistema di sicurezza a sensore che dispone di telecamere in tutti gli angoli. L'auto è dotata di un motore potente ed è difficile resistere alla sua solidità su strada.

"Ancora non è uscita una comunicazione ufficiale del ministero dell'Interno o dal ministero della Salute", ha notato il prelato copto-cattolico circa il numero delle vittime. "E' la seconda volta sulla stessa strada: la prima fu nel maggio 2017", ha aggiunto riferendosi all'attacco con quasi 30 morti dell'anno scorso. Il bilancio dell'attacco nel governatorato di Minya, nell'Egitto centrale, è di almeno sette morti e 14 feriti.

Share