Napoli, Ancelotti: ''Psg forte, ma noi sappiamo cosa fare''

Share

Callejon: "Dovremo giocare come nella gara d'andata, ma portando a casa i tre punti".

Lavezzi comincia parlando dei suoi ricordi al PSG: "Ho tanti bei momenti nella mia testa, che ricordo di Parigi. Ci sostiene una città intera, ma diventa determinante l'appoggio dall'esterno solo se noi saremo pronti, determinati e coraggiosi in campo". Il girone resta molto equilibrato, questo già ci rende felici perché eravamo la terza ruota del carro mentre ora siamo lì. Il Psg non farà calcoli di classifica e nemmeno noi li faremo.

Di vigilie importanti ne ha vissute tante, è pronto un San Paolo col record stagionale di presenze e l'urlo Champions che fa tremare i palazzi. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine". Sappiamo l'importanza, abbiamo recuperato dopo la partita di venerdì.

Ancelotti sulla possibilità di arrivare in fondo alle competizioni: "Per guardare il traguardo è presto, abbiamo margini di miglioramento e dobbiamo migliorarci senza fare calcoli in campionato ed in questo gruppo". Il gruppo è attento, applicato, segue un'idea precisa di ciò che deve fare in campo.

MONCHI, Che rabbia quel rigore: vogliamo rispetto
Ogni volta che guardo l'episodio mi arrabbio. "Se dobbiamo parlare, parliamo ma non è la strada giusta - conclude Monchi -". C'è il Var che agevola il lavoro agli arbitri quando ci sono situazioni del genere e andrebbe utilizzato maggiormente.

Sulle dichiarazioni pubbliche sulla fiducia sulla squadra: "Sono semplicemente le sensazioni che ho quando vedo la squadra allenarsi".

Ha sensazioni positive in vista di domani? "Bisogna fare qualcosa in più del normale". Le vigilie di queste sfide sono sempre le stesse. "Il risultato non ci ha premiati, resta il fatto che per vincere occorre fare qualcosa di straordinario". Tutti siamo andati migliorando nel corso degli anni. Alla gara d'andata abbiamo dato il peso giusto. "Non so se questo sia il Napoli più forte in cui ho giocato - ha proseguito lo spagnolo - ma sicuramente è tra più forti". Forse un po' il gol mi manca, ma non è un dramma quando segnano i miei compagni. E' vero che manca il gol, ma non mancheranno occasioni.

"Devo dare tranquillità e consapevolezza ai ragazzi".

Share