Libia, Conte: massima attenzione Francia su conferenza Palermo

Share

Lo ha detto a Tunisi il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa congiunta con il capo del governo tunisino, Youssef Chahed. "Un'attenzione particolare sarà riservata alla Conferenza per la Libia che terremo a Palermo il 12 e 13 novembre". La Tunisia per il governo italiano è l'esempio virtuoso di transizione politica di successo e il suo ruolo fondamentale per raccogliere le sfide contemporanee.

Sulla conferenza sulla Libia in programma a Palermo "sono in corso colloqui, ma tutti i Paesi hanno confermato partecipazione al più alto livello".

MotoGP, Valentino Rossi: "Da 10 anni dicono che sono finito"
Maverick in Australia è andato molto forte fin dall'inizio, si è trovato bene e i frutti sono venuti in gara. Dobbiamo continuare a lavorare sodo perché dobbiamo essere competitivi ad ogni gara.

Conte ribadisce anche che in base alle più recenti statistiche l'Italia risulta negli ultimi mesi il primo esportatore del mercato tunisino. "Ho ribadito - ha spiegato Conte - l'apprezzamento del governo italiano per gli sforzi delle autorità tunisine nel controllo dei flussi regolari, nella convinzione che questa cooperazione consentirà di diminuire ulteriormente i flussi dei migranti regolari in partenza dalla Tunisia". Dal presidente del Consiglio anche la sottolineatura circa i "programmi di cooperazione allo sviluppo, incentrati soprattutto sul sostegno alle piccole e medie imprese, al processo di decentralizzazione amministrativa, all'educazione". E ha rimarcato "l'importanza dei progetti di conversione del debito, che costituiscono e si tramutano in altrettanti progetti specifici di cooperazione".

Prima di ripartire per l'Italia, nel primo pomeriggio, Conte incontrerà la comunità italiana in Tunisia nella residenza dell'ambasciata.

Share