Toninelli parla a Confitarma: "Ottocento milioni per Genova"

Share

"Uomini e retroscena della Terza Repubblica" in uscita il 7 novembre per Mondadori Rai Eri. Il ministro contesta la tesi del Commissario per la Tav, Foiella, secondo cui il blocco dell'opera costerebbe 2 miliardi di risarcimento all'Italia: "Direi che non è una cifra che sta in piedi". Ma proprio nei giorni scorsi il Comune di Torino, la cui amministrazione è 5Stelle, ha approvato in Consiglio un ordine del giorno che rende il capoluogo piemontese "Comune No Tav". "E da questo punto di vista - ha detto Toninelli rivolgendosi al presidente di Confitarma - colgo con grande favore la sua proposta, presidente Mattioli, di lavorare insieme fin da subito per sburocratizzare, semplificare, snellire e migliorare norme e procedure che vincolano lo sviluppo della nostra bandiera".

"Abbiamo speso un miliardo e mezzo già consultivato devono arrivare le prime analisi sul rapporto tra benefici e i costo dei risarcimenti e dei rimborsi all'Europa".

Tap, il documento ufficiale che smentisce Di Maio sulle "penali segrete"
"Non esistono penali perché non c'è un contratto con lo stato- spiega Calenda-". " Da ministro dello Sviluppo economico ho studiato le carte del Tap per tre mesi".

Il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli si è esibito in un'imbarazzante e impegnativa dichiarazione sulla Tav ancor prima di conoscere il risultato della valutazione costi - benefici preannunciata da Conte. "Stiamo cercando di curare tutti i dettagli e ci sarà una sintesi come abbiamo fatto con altre opere".

Il crollo del Ponte Morandi "ha dettato nel nostro Governo la priorità di dare una svolta nella cura della sicurezza dei cittadini e lavorare di più sulla manutenzione ordinaria, sulla prevenzione e sulla costruzione di piccole opere diffuse, le "opere utili", quelle che veramente incidono sul miglioramento degli spostamenti, sulla qualità della vita delle persone, sulla loro quotidianità". "E' una responsabilità che la sindaca e la maggioranza che guida la città hanno voluto assumersi".

Share