Juventus, ufficiale: Marotta ha rescisso il contratto

Share

Assieme a lui lascia anche un suo strettissimo collaboratore: Aldo Mazzia.

8 anni di successi, culminati con l'acquisto monstre di Cristiano Ronaldo dopo un avvio tutt'altro che semplice.

Con un comunicato ufficiale rilasciato poco fa sul proprio sito ufficiale, la Juventus ha notificato la fine dell'accordo con Beppe Marotta, del quale sono state rivelate anche le cifre per quel che riguarda le cifre della separazione contrattuale.

Giro d'Italia 2019: Roma non convince, la corsa passerà solo ai Castelli
Si scaleranno Verrayes, Verrogne, Truc d'Arbe e il selettivo San Carlo, 10 km al 10%. La tappa di Como, il 26 maggio, domenica, la più lunga del giro di 237 chilometri.

Marotta era approdato a Torino nell'estate 2010, proveniente dalla Sampdoria, ricoprendo l'incarico di amministratore delegato e direttore generale: la prima mossa fu quella di portare in panchina Luigi Del Neri, al posto di Alberto Zaccheroni, che a propria volta era subentrato a Ciro Ferrara, ma la svolta coincise con la scelta di Antonio Conte come allenatore nell'estate 2011, sostituito da Max Allegri tre anni più tardi.

Non ci sono solo la liquidazione e l'indennità sostitutiva di preavviso, i due scaglioni di pagamento della buonuscita relativa alla rescissione di Giuseppe Marotta con la Juventus, resi noti nel comunicato del club bianconero. Ora Marotta è libero ed è pronto ad abbracciare un nuovo progetto sportivo: sarà l'Inter?

Share