Allerta Meteo, probabile ordinanza di chiusura scuole per domani a Roma

Share

A Venezia chiuse le scuole di ogni ordine e grado, asili compersi, sia domani che martedì 30 ottobre.

La Protezione Civile infatti ha diramato l'allerta arancione per il Lazio e la Toscana, mentre l'allarme è addirittura rosso per Liguria, Veneto e Friuli Venezia Giulia. "E, secondo quanto risulta a Leggo, sarà ufficilizzata nelle prossime ore quando sarà pronta l'ordinanza". I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

L'evento meteo, dicono dalla protezione civile, è insolito per durata per la Liguria che solitamente viene interessata da fenomeni anche violenti, ma brevi. "Ci stiamo chiedendo, come dirigenti scolastici, cosa abbia mosso la sindaca raggi nel prendere una decisione alquanto bizzarra nel far presidiare gli edifici scolastici dai presidi lasciando a casa docenti, alunni e bidelli, come se l'incolumità fisica valga soltanto per loro ma non per i presidi".

Germania, oggi il voto dell'Assia. Per la Merkel un test importante
Aiwanger aspirerebbe alla poltrona di vice del premier cristianosociale Markus Soeder . I liberali si attesterebbero al 7% (5%) mentre la Linke al 6,5 (5,2%).

Stessa situazione anche in Friuli Venezia Giulia, dove resta l'allerta rossa per il maltempo: a Pordenone le scuole rimarranno chiuse per tutta la giornata di domani, martedì 30 ottobre, dall'asilo al liceo. Alcune strade sono già state chiuse in via precauzionale. Allerta arancione, quindi criticità media di rischio idrogeologico, per il Lazio e la Toscana. Nel Lazio anche i comuni di Fiumicino, Lanuvio, Ariccia, Monte Porzio, Rocca Priora, Rocca di Papa, Castel Gandolfo, Colonna e Monte Compatri hanno stabilito di chiudere le scuole.

Forte ondata di maltempo in queste ore sull'Italia, con piogge e venti di burrasca. Il Campidoglio ha comunicato che gli istituti saranno comunque presidiati dai dirigenti scolastici e dai funzionari comunali dei servizi educativi e scolastici. Le scuole sono chiuse ad Alessandria città e ad Arquata Scrivia, Vignole Borbera, Borghetto Borbera, Bistagno, Rocchetta Ligure, Acqui Terme. La situazione è costantemente monitorata dal Campidoglio in continuo collegamento con la Protezione Civile. Inoltre, si possono verificare i seguenti effetti localizzati in caso di fenomeni temporaleschi: danni alle coperture e alle strutture provvisorie con trasporto di tegole a causa di forti raffiche di vento o possibili trombe d'aria; rottura di rami, caduta di alberi e abbattimento di pali, segnaletica e impalcature con conseguenti effetti sulla viabilità e sulle reti aeree di comunicazione e di distribuzione dei servizi; danni alle colture agricole, alle coperture di edifici e agli automezzi a causa di grandinate; interruzioni dei servizi, innesco di incendi e lesioni da fulminazione. Per noi fa fede il dato della Protezione Civile regionale e abbiamo anche acquisito i dati di Aeroporti di Roma.

Previste "precipitazioni molto intense su tutta la regione dalle prime ore di domani con probabile intensificazione nella giornata di lunedì".

Share