Colombarini. Spal: "A Roma con lo stesso spirito visto contro l'Inter"

Share

Lui è un attaccante pericoloso, oggi non è riuscito a fare gol e spero si riprenda presto, ma non possiamo basare tutte le nostre speranze su Dzeko - ha sottolineato l'allenatore della Roma - La mancanza di Manolas?

La Spal meritava di più rispetto a quanto raccolto nelle ultime due uscite: "Contro Sampdoria ed Inter abbiamo dimostrato di saper mettere in difficoltà anche le grandi squadre, a Roma dovremo entrare in campo con lo stesso spirito sperando però che il risultato sia diverso". Paloschi è un giocatore importante, lo considero un titolare, come lo sono comunque anche Moncini e Floccari. "Dobbiamo migliorare da questo punto di vista ma allo stesso tempo prendere ciò che di buono abbiamo fatto". Do spazio e occasioni a tutti, lo conferma che abbia giocato qualcuno che non aveva mai giocato. La partita è di fatto finita qui: nel secondo tempo la Roma ha attaccato senza idee prima e dopo il raddoppio di Kevin Bonifazi, di testa al 12' su azione d'angolo. Abbiamo insistito con palle centrali per me senza senso, ci siamo stretti invece che creare la superiorità sugli esterni. Siamo contentissimi. È stata una mia scelta rischiarlo, è andata bene. Abbiamo un'identità precisa da qualche anno, Pellegrini poteva darci fastidio, c'era da limitare tanti calciatori.

Migranti, scontro Italia Francia: Salvini sbeffeggia il presidente Macron
E ad agosto a Gimont sono stati chiesti i documenti a due cittadini italiani da quattro soggetti "verosimilmente francesi ", sbucati dalla boscaglia all'improvviso armati, in mimetica e giubbotto antiproiettili.

"BEI RICORDI ALL'OLIMPICO" - Per Semplici entrare allo stadio Olimpico avrà un sapore particolare: "H bellissimi ricordi". Perché Milinković-Savić? Gomis e Fares erano rientrati giovedì sera, erano abbastanza stanchi, ho preferito far giocare lui e Costa.

Share