Lele Spedicato, il commovente post della moglie: "Che sia un nuovo inizio"

Share

Lele Spredicato è stato dichiarato fuori pericolo soltanto pochi giorni fa: è passato quasi un mese dal ricovero in ospedale del chitarrista, colto da un malore improvviso e ritrovato privo di sensi proprio dalla moglie Clio, a bordo piscina nella loro casa in Salento. La mia riconoscenza infinita va a Dio in primis e a tutto lo staff del reparto di rianimazione del Vito Fazzi di Lecce poi, per averti tirato fuori dal pericolo. "Lo rifarei altre mille volte amore mio" ha esordito nel suo post, per poi ringraziare Dio, i medici del Fazzi, tutti i membri dei Negramaro e le sue amiche del cuore per la vicinanza di queste settimane. Grazie a @negramaroofficial per la continua presenza e alle mie rocce Cocco e Michela, è proprio vero che l'amicizia è il balsamo della vita... grazie ancora a tutti coloro che mi hanno scritto, cercato, chiamato, sostenuto ogni giorno o anche una sola preziosissima volta.

Sono certa che in qualche modo gli stia arrivando quest'ondata di amore, incoraggiandolo a reagire ancora più forte. Adesso Lele sta molto meglio ed è fuori pericolo, a tal punto che i medici dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce hanno potuto sciogliere la prognosi. Grande è stata la preoccupazione, da parte di parenti, amici e dei fans della band salentina.

È morto Paul Allen, il co-fondatore di Microsoft aveva 65 anni
Aveva lasciato definitivamente la guida della compagnia nel 2000 ma era rimasto nel ruolo di consulente. Ho imparato molto da lui e i suoi ideali continueranno a ispirare me e tutti noi in Microsoft .

Un messaggio d'amore, speranza e gratitudine quello pubblicato sul suo profilo Instagram da Clio Evans, la moglie di Lele Spredicato, il chitarrista dei Negramaro che a metà settembre è stato colpito da una terribile emorragia cerebrale. Sciolta dunque la prognosi, si aspetta ora di capire se sia possibile trasferire Lele in un centro specializzato per la riabilitazione.

Clio Evans dal malore del marito, risalente al 17 settembre scorso, non ha mai smesso di credere nella sua guarigione. Siete importanti - aggiunge la donna che posta anche una foto del giorno del matrimonio con il musicista -. "Il paziente, infatti, non è più considerato in pericolo di vita, è vigile, respira autonomamente, risponde bene agli stimoli e presenta valori buoni in tutti i parametri".

Share